Conferenza Genoa – Juric: “Domani partita della vita. Ci sarà Simeone, in dubbio Cataldi”

Conferenza Genoa – Juric: “Domani partita della vita. Ci sarà Simeone, in dubbio Cataldi”

Il tecnico del Genoa, Ivan Juric, ha parlato alla stampa alla vigilia della gara in casa con il Torino.

Dopo una settimana di lavoro intenso, il Genoa è pronto a scendere in campo contro il Torino di Mihajlovic. Alla vigilia della sfida del Ferraris, il tecnico rossoblu Ivan Juric è intervenuto in conferenza stampa parlando della squadra, delle sue speranze di salvezza e della situazione del Grifone.

JURIC E IL MATCH CON IL TORINO

Sul match di domani: “E’ così, è la classica partita della vita. Abbiamo preparato la gara al meglio, vediamo domani i risultati . Sono convinto che, al di là dei cali, possiamo fare una bella partita”.

Sul pubblico di Marassi: “E’ una partita fondamentale ed è normale che tutti siano uniti”.

Sula sfida del 2009 col Torino: “Io parto col presupposto che non è normale parlare di quello. I giocatori vogliono vincere. Noi quel giorno ci giocavamo la Champions. Domani mi aspetto una partita contro una squadra che vuol vincere”.

Sul Torino di domani: “Il Torino verrà qui a fare la partita. La stanno preparando al massimo, loro giocheranno la partita pensando solo al campo, vincendo contrasti e creando la superiorità numerica “.

JURIC E IL SUO GENOA

Sulle condizioni di Cataldi e Simeone: “Simeone ha fatto ieri il primo allenamento e lo forzeremo perchè sia in campo. Cataldi ha saltato qualche allenamento”.

Sull’errore decisivo di Lamanna: “Mi spiace. Non succede quasi mai di commettere errori così in una partita delicata. E’ stato un incidente ed è arrivato in un momento pesante, ma il ragazzo è forte. Gli abbiamo dato tutto il sostegno sperando che domani faccia vedere il suo valore”

Sulla paura della Serie B: “Non ho paura in quel senso. Abbiamo fatto cose che non ci aspettavamo come la vittoria con l’Inter e il pareggio con la Lazio e giocato partite dove potevamo fare di più. Ora ci giochiamo la gara in casa nostra e daremo il massimo”.

Su Preziosi“Lui, come me, percepisce che la squadra ha momenti in cui ha espresso un buon gioco e momenti in cui cala, credo, quando pensa troppo”.

Fonte: TMW

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy