Casa Genoa: dopo la vittoria con la Juve, testa alla Coppa Italia

Casa Genoa: dopo la vittoria con la Juve, testa alla Coppa Italia

Report del mercoledì: tutte le ultime news dalla sede dei rossoblu.

Il Genoa è da sempre rinomato e temuto per la sua pericolosità nel fortino di Marassi. In questo Campionato ha già messo in difficoltà il Milan e il Napoli, ma ben pochi si sarebbero aspettati 3 goal nei primi 30 minuti alla capolista Juventus. Quello di domenica è stato un successo che ha fatto scalpore: il gioco e la mentalità di Juric sono stati messi alla luce su un bel banco di prova, attirando molte attenzioni sui suoi protagonisti, tra cui l’autore dei primi due goal, ‘el Cholito’ Simeone. Il cammino del Grifone riprenderà giovedì in Coppa Italia alle 18:00 contro il Perugia di Cristian Bucchi. Andiamo ad analizzare quindi la situazione attuale in Casa Genoa.

GENOA: REPORT ALLENAMENTO

Dopo la gara di domenica, si tiene nuovamente alta la tensione per il match di Tim Cup. Di conseguenza, subito in campo il lunedì al centro sportivo di Pegli. Da chi ha preso parte alla  vittoria di domenica è stato effettuato del lavoro defaticante, mentre gli altri sono scesi in campo per un’amichevole contro la Primavera, con Ninkovic e Pandev in grande spolvero. Il tecnico croato ha già sottolineato quanto la Coppa Italia sia importante, anche se sarà inevitabile effettuare un turnover. Gli allenamenti sono proseguiti il martedì e, mentre Pavoletti prosegue il suo iter riabilitativo, i suoi compagni hanno lavorato sul campo.

GENOA: REPORT INFORTUNATI E SQUALIFICATI

Per vedere di nuovo in campo Pavoletti, sono previste ancora due settimane. La sensazione è che si voglia lavorare con cura per poter evitare eventuali ricadute. Orban invece dovrà ancora scontare due turni di squalifica, mentre Veloso (assente con la Juve) tornerà disponibile per il prossimo match contro il Chievo.

GENOA INTERVISTE : RINCÓN

Tomás Rincón ha così parlato in merito alla sfida di giovedì in TIM Cup contro il Perugia: “Giovedì non possiamo fare brutte figure dopo una partita così. Per passare il turno serve grande umiltà. Con la Juventus si è visto il Genoa che tutti i tifosi vogliono vedere: una squadra tosta e determinata, cuore e intensità. In casa percepiamo la spinta del pubblico e andiamo a mille. Occorrono conferme nelle prossime partite. Dobbiamo restare con i piedi per terra e recuperare le energie, per essere pronti alla gara con il Perugia, a cui teniamo in maniera particolare”.

FANTAPILLS

fantapills– Simeone: che prestazione domenica. Dopo la partita Juric si è dichiarato contento di poter allenare un giocatore come lui. E’ in continuo progresso e continuerà a crescere fino alla fine del Campionato. Se Pavoletti continuerà ad avere problemi fisici, il posto davanti è suo.

– Izzo: il primo tempo dei rossoblu contro la Juventus passerà come uno dei momenti più belli della gestione Preziosi, certo. Soffermandoci sui successivi 45 minuti, il protagonista diventa Armando. In fase di copertura è brillante, mentre in fase di impostazione diventa fondamentale. Il migliore della retroguardia del Genoa.

– Edenilson-Lazovic: in questo Grifone di Juric il gioco sulle fasce è una parte consistente della manovra offensiva. Mentre sulla sinistra Laxalt è inamovibile, sulla destra il ballottaggio si rinnova di partita in partita. L’unico indicatore finora fornito dalle scelte del croato è che sceglierà di partita in partita: nel caso in cui uno dovesse partire dalla panchina, molto probabilmente subentra all’altro a partita in corso, quindi voto assicurato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy