Torino, rinascita Belotti. E gli altri? Tutto su Djidji, Soriano, Berenguer e Zaza

Torino, rinascita Belotti. E gli altri? Tutto su Djidji, Soriano, Berenguer e Zaza

Torna a segnare il bomber dei granata, rianimando tutti coloro che avevano puntato su di lui. Ecco il quadro completo su alcuni nomi in casa Torino che potrebbero tornare utile nel mercato di riparazione

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Smaltita l’adrenalina post-vittoria contro la Sampdoria (largo 1-4 esterno), è possibile tirare i primi bilanci stagionali in casa granata: gli esperimenti di mister Mazzarri  sono terminati, e finalmente si iniziano a delineare le gerarchie e le consegne tattiche richieste ai vari calciatori. Molti fantallenatori, spiazzati dalle scelte a volte sorprendenti del tecnico calabrese, si chiedono quali giocatori siano i titolari e su chi sia più conveniente puntare in ottica mercato di riparazione al Fantacalcio. Sciogliamo insieme tutti questi dubbi con una breve ma interessante disamina di alcuni singoli granata.

TORINO: DJIDJI SI RILANCIA, PER LYANCO TEMPI LUNGHI

– Ho un dubbio amletico: chi gioca come centrale di sinistra?
Djidji ha completato la fase d’ambientamento ed ha scalzato Moretti nelle idee del mister. Quando chiamato in causa non ha demeritato, anche se col pallone tra i piedi non è il massimo della sicurezza. Ma oggi il francese è il titolare, ed è uno dei difensori strutturati e abituati a giocare d’anticipo che tanto piacciono a Mazzarri. Ha guadagnato la sua piena fiducia.

– Ma Lyanco invece? Come sta e quanto tempo ci vorrà per rivederlo almeno in ballottaggio?
Lyanco è andato in panchina a ‘‘Marassi”, ha giocato la settimana scorsa con la primavera ma deve ancora recuperare la migliore forma fisica ed il ritmo partita. Gli si è semplicemente voluto far respirare nuovamente l’aria del terreno di gioco, dopo un bel po’ di tempo d’assenza. Per ora giocherà con la primavera, almeno un altro mesetto di lavoro lo aspetta e lo passerà a faticare. Per inizio/metà dicembre entrerà nelle rotazioni (ciò che non vuol dire che giocherà subito) con l’obiettivo di guadagnarsi il posto da titolare sul centro-sinistra.

– Situazione terzino sinistro: quali sono le gerarchie ed i compiti tattici?
Dopo le prove più o meno riuscite delle prime gare, adesso ne abbiamo la certezza: Aina e Ansaldi battaglieranno per il posto da titolare su quella corsia. Andiamo più nel dettaglio: con uno dei due in campo, De Silvestri è più libero di sganciarsi ed attaccare la profondità per pennellare cross al bacio (con la Samp ne sono arrivati una quantità industriale ed è stata una dimostrazione concreta). Con Berenguer in quel ruolo, invece, cambiano di riflesso le mansioni di De Silvestri, che viene sostanzialmente limitato negli attacchi e quindi perde d’appetibilità anche al Fantacalcio. Però, stando alla linea tracciata da Mazzarri, l’intento è quello di puntare e proseguire fortemente con la prima tesi che abbiamo esposto, ovvero Aina titolare fino al rientro completo di Ansaldi (che auspichiamo possa accadere dopo la sosta).

TORINO, LA CERTEZZA BASELLI ED IL RUOLO DI BERENGUER E SORIANO

– Tra Baselli e Soriano chi è il titolare designato?
Piccolo promemoria: Baselli è il titolare, Soriano la riserva. E’ pur vero che il centrocampista bergamasco è stata l’unica nota stonata nella festa contro la Sampdoria, con un fallo da rigore ingenuo e che poteva essere evitato. Ma le sue caratteristiche non sono in discussione e si sposano alla perfezione col gioco di Mazzarri, che vuole affiancare a Iago Falque un centrocampista bravo sia nell’inserimento ma anche nella copertura e nel pressing (doti in cui Soriano pecca un po’). Ergo, Baselli resta il quarto slot basso preannunciato ad inizio campionato, mentre per Soriano lo spazio è vistosamente diminuito dopo l’esplosione di Berenguer. E lo spartito dovrebbe continuare ad essere questo, almeno per il prossimo mese.

– Ma il ruolo di Berenguer in questo Torino qual è?
Con l’infortunio contemporaneo dei due terzini sinistri è stato lui a scalare e a fornire comunque ottime prestazioni da quel lato, in piena emergenza numerica. In questo Torino, però, il suo ruolo è di fatto quello di primo cambio dalla panchina, che possa dare la scossa nei momenti di bisogno oppure tenere il pallone ed addormentare la partita in caso di necessità. Parliamo quindi di un jolly, che deve essere valutato come tale (sesto slot a centrocampo), e che può giostrare tra trequartista e esterno alto di sinistra. Importante sottolineare che non ha la garanzia di essere un titolare. Nelle ultime è stato devastante dalla panchina: per usare un eufemismo cestistico, il dodicesimo uomo di questa squadra è lui.

TORINO, BELOTTI TORNA BOMBER E ZAZA OSSERVA

– Belotti ha fatto una bella doppietta: è tornato il bomber che conosciamo?
Questo non lo sappiamo, contro il Parma ci sarà certamente la controprova ma siamo molto fiduciosi che finalmente le cose possano concretamente cambiare. Con la Sampdoria è stato servito con giusta continuità, ed ha messo in evidenza i suoi punti di forza: il colpo di testa, che è da sempre la specialità della casa e la caparbietà in area di rigore, che lo ha portato a conquistarsi (e trasformare con freddezza) il rigore dello 0-2. Il sorriso a fine gara è emblematico, con Iago Falque a pieni giri ed il supporto in termini di cross dei terzini c’è la consapevolezza di poter far bene. E di far gol.

– E Zaza? Ci sono speranze di vederlo mai titolare? 
Obiettivamente poche. L’esperimento due punte è amaramente naufragato e la squadra gioca meglio con il 3-4-2-1, con due giocatori rapidi a supporto di Belotti. Lui potremo vederlo dal 1′ solo in caso di infortunio del ”gallo”, mentre a gara in corso è possibile che gli venga concesso minutaggio. Già con un Belotti a mezzo servizio (dal punto di vista dei bonus) non era granchè considerato, adesso che la squadra pare aver trovato la quadra giusta con questi uomini per lui si fa davvero dura. Consideratelo tra il quarto ed il quinto slot per non rimanere scottati da un suo eventuale acquisto (che noi non caldeggiamo più di tanto).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy