Spal, Lorenzo Dickmann: un prospetto per il futuro

Spal, Lorenzo Dickmann: un prospetto per il futuro

Il giovane esterno si è messo in mostra nella sfida contro la Sampdoria valida per la Coppa Italia. Cosa possiamo aspettarci da lui?

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Nonostante la sconfitta arrivata negli ultimi minuti della partita e nonostante un secondo tempo giocato male, la Spal può gioire per quanto fatto vedere da uno degli acquisti estivi che meno si era fatto notare in questa prima parte di stagione. Lorenzo Dickmann, infatti, è arrivato in estate dal Novara, ma non ha ancora trovato molto spazio in campionato – solo 9 minuti fino ad oggi – ed ha esordito in Coppa Italia soltanto questa settimana contro la Sampdoria al posto di Lazzari. Dopo una prestazione di buon livello, riuscirà l’esterno a trovare maggior spazio in prima squadra? Quanto potrà essere utile alla squadra ed al fantacalcio?

LORENZO DICKMANN: UN PROSPETTO PER IL FUTURO

Milanese di nascita, terzino ed esterno destro classe ’96, calcisticamente cresce nelle giovanili del Novara, squadra con cui esordisce nei Playout di Serie B persi dal Novara nella stagione 2013/2014, mentre nella stagione successiva si guadagna una maglia da titolare con continuità. Da allora è diventato una delle bandiere della società piemontese attirando su di se l’interesse di molti club di Serie A. Più difensivo, rispetto a Manuel Lazzari, nelle ultime stagioni ha però dimostrato di saper anche attaccare la fascia. Non ha il dribbling del compagno titolare, ma ha sicuramente delle doti balistiche più spiccate, come si è potuto evincere già dai primi 90 minuti con la maglia spallina nella sfida con la Sampdoria.

Oltre al ruolo di terzino e di esterno di destra, nella scorsa stagione ha ricoperto anche il ruolo di esterno sinistro, con risultati non eccezionali, ma di buon livello. Questo potrebbe quindi portare mister Semplici a riflettere sulla situazione della fascia sinistra spallina, dove Fares non convince e Costa non sembra poter garantire una buona continuità dal punto di vista fisico, per capire se il giovane esterno potrebbe essere una valida alternativa ai due che al momento hanno deluso.

LORENZO DICKMANN: COME PUÒ CAMBIARE IL FANTACALCIO?

Diciamolo subito e diciamolo chiaramente: Lorenzo Dickmann è un colpo più di prospettiva che nel breve termine e se giocate con le riconferme può essere la scommessa perfetta. Il suo ambiente naturale è la fascia destra e su questo non ci sono dubbi, ma finché ci sarà Manuel Lazzari – che nonostante le tante offerte è stato dichiarato incedibile a Gennaio – per lui lo spazio sarà pochissimo su quella fascia. Ci sarebbe però l’opportunità di vederlo sull’altra fascia. Questa è una soluzione, in realtà, molto complicata perché richiede un adattamento sul quale il ragazzo dovrà lavorare parecchio e sarebbe molto deleterio per la sua carriera schierarlo prima che questo processo sia completato.

Non è neanche detto che riesca a rendere ad un livello tale che si possa definire ottimale per la Serie A e, visto che la società biancoazzurra punta molto del suo futuro sul giovane talento ex Novara, non si vogliono correre rischi inutili. Starà a mister Semplici valutare la situazione e capire se e quando l’esterno sarà pronto per una sfida del genere. Fino ad allora, salvatevi il suo nome, perché in futuro ne sentirete sicuramente parlare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy