Spal, Kurtic bomber per la salvezza

Spal, Kurtic bomber per la salvezza

Lo sloveno talismano contro le dirette concorrenti per la salvezza.

di Salvatore Russo

Jasmin Kurtic é il bomber che non ti aspetti. L’importantissimo gol nel derby emiliano di domenica scorsa, il quarto in questo campionato, è valso il pareggio alla squadra di Semplici e conferma quanto lo sloveno risulti sempre decisivo nelle gare contro le rivali nella corsa alla salvezza. La Spal è pronta ad offrirgli il rinnovo del contratto in scadenza nel 2021, dopo che negli scorsi giorni si erano fatte insistenti le voci di un interesse da parte del Cagliari, rispedite celermente al mittente.

KURTIC: LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Calciatore che fa della duttilità il suo fiore all’occhiello, è in grado di ricoprire tutte le zone del centrocampo: dal mediano davanti alla difesa al centrocampista di costruzione, dalla mezzala al trequartista. Giocatore dinamico e dal fisico possente, fa del gioco aereo un suo punto di forza, con un ottimo tiro ed abile sui calci piazzati, dotato anche di una spiccata capacità di inserimento.

KURTIC NELLO SCACCHIERE TATTICO DI SEMPLICI

Kurtic è diventato pedina fondamentale nello scacchiere tattico dei ferraresi: Mister Semplici, nel suo 3-5-2, gli ha infatti affidato le chiavi del centrocampo concedendogli una discreta libertà di movimento nella zona nevralgica del campo. Mezzala sinistra con licenza di offendere è il ruolo cucitogli addosso dal suo allenatore: l’ex orobico che si è lasciato alle spalle alcuni problemi fisici detta tempi di gioco e imbastisce trame offensive. Grazie ai suoi inserimenti e al suo tempismo inoltre, è in grado di creare grattacapi alle difese avversarie.

KURTIC: COSA ASPETTARSI AL FANTACALCIO

Lo sloveno è sicuramente l’arma in più di questa Spal, che troppo spesso si è aggrappata alle sole reti dei propri attaccanti: lo dimostrano le quattro marcature realizzate in quattordici apparizioni che lo rendono il secondo miglior marcatore degli estensi dopo Petagna, nonché il secondo miglior realizzatore tra i pari ruolo alle spalle di De Paul e Benassi. Le quattro reti (tre sono arrivate tra le mura amiche del Paolo Mazza, con la doppietta contro l’Empoli e la rete di domenica contro il Bologna, mentre è una quella realizzata lontano da Ferrara nella prima di campionato al Dall’Ara di Bologna) sono state tutte messe a segno contro dirette avversarie nella corsa alla salvezza e sono fruttate ai ferraresi cinque dei diciotto punti conquistati.

Nelle quattordici gare disputate ha messo a referto una Media Voto di 6.21 e una Magic Media di 7.14. Due, ad oggi, i nei che impediscono a Kurtic di essere un top di reparto, la discontinuità nelle prestazioni e la propensione al cartellino giallo, ben sei in questa prima parte di stagione, complice la copertura in fase di ripiego che Semplici gli chiede.

Le premesse per continuare su questa strada ci sono tutte e fanno dello sloveno un ottimo quarto/quinto slot in grado di portare alla nostra squadra, da qui a fine campionato, ancora un paio di gol e qualche assist.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy