Soriano fantasista alla Iago Falque? Si può fare, Mazzarri studia un nuovo Torino

Soriano fantasista alla Iago Falque? Si può fare, Mazzarri studia un nuovo Torino

Durante la pausa il tecnico granata ha provato un nuovo assetto con l’ex Villarreal sulla stessa linea di Iago

di Nicolò Premoli, @NicoloPremoli

Ritorno al passato. Quello di Villarreal e Sampdoria. Il Torino guarda in avanti, su quella trequarti che ha fatto le fortune di Iago Falque e che potrebbe riservare sorprese in formato più tre a chi ha puntato su una vecchia conoscenza della serie A, quel Roberto Soriano, arrivato quasi in sordina negli ultimi giorni di mercato. Un centrocampista abile a muoversi negli spazi, capace di creare occasioni importanti per i compagni e di farsi trovare al momento giusto nel posto giusto. La pausa nazionali è servita a mister Mazzarri per provare nuove soluzioni con il giocatore italiano sotto la lente di ingrandimento.

UN SORIANO ALLA HAMSIK?

Inutile nasconderlo: Mazzarri non ha mai risparmiato elogi per Marek Hamsik. Lo slovacco rappresenta per il tecnico toscano il giocatore ideale, eclettico al punto giusto e versatile per ricoprire diversi ruoli dalla metà campo in su. In questo senso Soriano potrebbe rappresentare – con tutti i distinguo del caso – il giocatore più simile al capitano del Napoli. Ed agire sulla trequarti insieme a Iago Falque, alle spalle del perno Belotti. Le capacità non mancano di certo: Soriano ha mostrato, anche nell’esperienza italiana, di sapere aggredire lo spazio e di proiettarsi nell’area avversaria con ottimi tempi di inserimento. Gli otto gol messi a segno nella stagione 2015/16 con la maglia della Sampdoria (MV 6,16, FM 6,77) conditi da due assist lo dimostrano, come lo dimostra la prima grande annata al Villarreal dove le dieci reti spinsero il submarino amarillo al quinto posto nella Liga 2016/17.

3-4-2-1 PER IL TORINO?

Lo schema di base dei Granata è il 3-5-2. In questo senso Soriano dispone di caratteristiche di inserimento piuttosto simili a quelle di Baselli. Con Meitè al momento titolare inamovibile il Torino potrebbe quindi passare ad un 3-4-2-1 per esaltare le caratteristiche dell’ex centrocampista blucerchiato. Con questo nuovo disegno Baselli resterebbe ancorato alla titolarità mentre Soriano potrebbe, come detto, ritagliarsi spazi importanti in avanti. Difficile comunque pensare ad una rivoluzione tattica immediata, verosimilmente l’utilizzo in avanti di Soriano sarà infatti testato anche a partita in corso come già visto in occasione della sfida con la SPAL. Per Soriano comunque le prospettive sono piuttosto interessanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy