Roma: il ritorno di Rick Karsdorp

Roma: il ritorno di Rick Karsdorp

Dopo quasi un’intera stagione di assenza, il terzino olandese torna a disposizione di mister Di Francesco. Quale sarà il suo impatto fantacalcistico?

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Sto abbastanza bene, il ginocchio non mi dà più preoccupazioni, giusto qualche problemino e qualche piccolo fastidio, però è normale dopo essere stato fermo per un’intera stagione. Anche questo problema muscolare, che ho accusato negli ultimi giorni, penso si possa considerare normale dopo un lungo periodo di inattività e dopo aver iniziato ad allenarmi con la squadra, ma nel complesso mi sento bene, mi sento forte con una gran voglia di far bene in questa stagioneRick Karsdorp a insideroma.com

Queste sono le parole del terzino olandese che, quest’anno, vivrà la sua prima vera stagione in giallorosso dopo la scorsa passata più in infermeria che in campo. Sempre al portale giallorosso insideroma.com ha dichiarato di essersi ambientato bene sia nella squadra che nella città anche grazie alla moglie che ha origini italiane, ma quale sarà il suo impatto in questa stagione 2018/2019?

IL RITORNO DI KARSDORP: QUALE APPETIBILITÀ AL FANTACALCIO?

Il rientro dopo la rottura del crociato non è mai facile ed a risentirne sono proprio le prestazioni della stagione successiva. Lo stesso terzino giallorosso ha dichiarato di star bene, ma di avere qualche piccolo acciacco che è normale dopo un così lungo periodo di inattività. Dunque, almeno in una prima fase della stagione, partirà sicuramente dietro a Florenzi, ma non è da escludere che possa mettere in difficoltà mister Di Francesco una volta riacquistata la giusta forma fisica. Bisogna ricordarsi infatti che stiamo parlando di un classe ’95 che, quando l’anno scorso è arrivato a Roma, era considerato il più forte dei terzini orange in circolazione e che quindi, dopo un normale periodo di transizione, non è così scontato che possa fare semplicemente panchina. Consideratelo una scommessa, rischiosa per quanto già detto sulla tenuta fisica precaria, ma con discrete possibilità di successo. Insomma, come suggeriscono i nostri esperti: scommettete si, ma responsabilmente!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy