Napoli, Mertens micidiale nei finali di gara

Napoli, Mertens micidiale nei finali di gara

Il Napoli di Carlo Ancelotti in questa prima parte di stagione è stato letale negli ultimi 30 minuti. Ed il protagonista è Dries Mertens

di Massimo Angelucci

In questa prima frazione di campionato, circa un terzo del torneo, il Napoli targato Carlo Ancelotti ha avuto una caratteristica importante per il suo cammino, ed anche per la sua nuova mentalità: ha realizzato 16 goal negli ultimi 30 minuti, (11 se si analizza solo l’ultimo quarto d’ora) .

Questo dato sta a significare una volta per tutte che Ancelotti ha saputo dare un’altra mentalità rispetto al precedente allenatore, Maurizio Sarri. Con il nuovo mister gli azzurri sembrano non mollare mai, i goal contro il Liverpool di Lorenzo Insigne al 90′ o l’autogol di Biraschi contro il Genoa arrivato al minuto 86′ ne sono la prova schiacciante.

MERTENS, IL DODICESIMO UOMO AZZURRO

Dries Mertens, a Napoli detto simpaticamente “Ciro” , è sicuramente uno degli uomini simbolo, insieme ad Insigne, del nuovo Napoli. Infatti, il calciatore belga, sia che parta da titolare che dalla panchina, si è rivelato sempre o quasi sempre decisivo. I suoi numeri, d’altronde, parlano chiaro: 12 presenze – di cui 6 da titolare e 6 da sostituto – 7 goal e 4 assist, confermano nella verve agonistica del belga l’incubo delle difese avversarie. Per informazioni chiedere ai giocatori di Milan, Udinese, Roma, Empoli e Paris Saint Germain, tutti colpiti nell’ultimo quarto d’ora. Dries Mertens è talmente importante nel ruolo di Ancelotti che dovrebbe aver vinto la concorrenza con Arkadiusz Milik, che in questo momento non sta attraversando un buon periodo di forma con i suoi 4 goal in 13 partite.

NAPOLI, QUANTO TURNOVER!

Altra peculiarità adottata da Carlo Ancelotti è il turnover, metodologia quasi sconosciuta per Maurizio Sarri. Tranne Kalidou Koulibaly, sempre presente nell’undici di Carletto, sono almeno 6-7 i giocatori ruotati a partita. Si spiega in questo modo sia la condizione fisica eccellente degli azzurri, che ha portato alla vittoria pesantissima sul campo di Marassi, arrivata anche grazie all’apporto della coppia, MertensFabian Ruiz. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy