Fantacalcio, i migliori difensori da modificatore per il girone di ritorno

Fantacalcio, i migliori difensori da modificatore per il girone di ritorno

Giocate col modificatore di difesa? Segnatevi questi 5 nomi, potrebbero fare la vostra fortuna al fantacalcio nel girone di ritorno

di Piergiuseppe Musolino, @PiergiuMusolino

Chi l’ha detto che al Fantacalcio si vince solo coi +3? Valutato singolarmente l’apporto del modificatore di difesa, che spesso e volentieri consiste in un modesto “+1“, può sembrare velleitario, e il più delle volte il fantallenatore poco esperto tende a sottovalutare questa opzione. Siete sicuri di voler rinunciare in totale a 38 punti (1 punto per 38 giornate)? Valutate bene le vostre opzioni e la facilità di ottenere uno o più punti bonus (per chi non sapesse il funzionamento del modificatore di difesa consigliamo una lettura veloce QUI) e soprattutto quante volte avete perso o pareggiato per 1 punto o anche meno…

Se volete dei consigli per il girone di ritorno sul modificatore di difesa, ecco 5 nomi che potranno farvi molto comodo!

MODIFICATORE DI DIFESA, 5 NOMI PER ASSICURARVI IL BONUS

Silvan Widmer, Udinese
MV: 6,22 FM: 7,1

Un avvio incredibile anche per lo stesso Oddo che mai si sarebbe aspettato di fare così bene dopo la gestione Delneri: non bisogna guardare soltanto alle 5 vittorie di fila, ma soprattutto alla ritrovata armonia nello spogliatoio bianconero e al rendimento di alcuni giocatori come Lasagna e lo stesso Widmer che sono il fiore all’occhiello della gestione Oddo. In particolare il difensore svizzero vanta una media voto di tutto rispetto, anche se all’attivo ha solo 10 partite giocate: la cura Oddo si può quasi toccare con mano come si evidenzia nel grafico. Per lui all’attivo 2 gol e 1 assist, tutti nelle ultime giornate.

Francesco Acerbi, Sassuolo
MV: 5,85 FM: 5,72

Quando si parla di modificatore di difesa non si può non menzionare l’esperto difensore del Sassuolo, da anni protagonista di splendide stagioni con la maglia neroverde che hanno fatto le fortune di tutti i fantallenatori che ci hanno puntato per il proprio reparto arretrato. Questa stagione, complice un avvio poco fortunato con Bucchi, ha visto Acerbi rendere al 10% delle proprie capacità, ma occhio a sottovalutarlo: nelle ultime 3 giornate, grazie a Iachini e un ritrovato Goldaniga, Acerbi ha fatto incetta di 7 e 6,5: è finalmente tornato quello di una volta?

German Pezzella, Fiorentina
MV: 6,31 FM:6,47

Sbarcato in Italia con l’incertezza della titolarità, German è un punto fermo della retroguardia viola e Pioli sembra essere molto contento del suo acquisto: non potranno non esserlo anche i suoi fantapossessori vista l’incredibile media. Anche se la Fiorentina non è partita coi favori del pronostico, Pezzella non si è mai fatto trovare impreparato mostrando un’enorme sicurezza anche di fronte a alcune sbavature dei suoi compagni di reparto non ancora pronti per la Serie A. Un gol per lui e un solo 5 in pagella in 18 partite: è il perfetto identikit del difensore da modificatore.

Mattia Caldara, Atalanta
MV: 6,16 FM: 6,94

Mattia è uno dei difensori con la più alta quotazione in Magic, complice l’altissima fantamedia e i 3 gol siglati in questa prima parte di stagione. Quest’anno i fantallenatori si sono trovati davanti a un bivio sulla questione Caldara: renderà o no come la scorsa stagione? Al giro di boa possiamo già dare una risposta: si, sempre in rapporto ai fantamilioni che avete speso per lui. Occhio però al turnover: Gasperini crede molto in Mattia, ma vuole garantire spazio a tutti e spesso il centrale ha fatto panchina per Palomino o altri giovani per garantire una rotazione che accontentasse tutti. All’asta di riparazione, se avete intenzione di puntare in qualche scambio su Caldara, fate molta attenzione a questa particolarità.

Mattia De Sciglio, Juventus
MV: 6,7 FM: 7,6

Due numeri: 5 partite, 1 gol. La media voto è facile da calcolare e ancor di più la fantamedia visto l’incredibile rendimento sempre sopra la sufficienza. De Sciglio è un caso da valutare con la dovuta attenzione: non garantisce titolarità, ma quando gioca è un elemento da tenere sempre in considerazione. Dalla 12ma giornata, smaltiti vari problemi fisici, Allegri ha voluto mandarlo in campo anche a partita in corso per dimostrare a tutti che De Sciglio è un altro difensore rispetto a quello di qualche anno fa: difatti mostra più sicurezza in campo, è più deciso nei contrasti e spesso riesce ad avanzare rendendosi pericoloso con qualche cross ben impostato. Che fare con l’ex milanista? Qualche credito lo merita, specialmente se avete abbastanza titolari in difesa da non dover sperare nel suo voto. E occhio alle probabili formazioni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy