Fantacalcio Mantra, la Top 11 della 37a giornata

Fantacalcio Mantra, la Top 11 della 37a giornata

Scopriamo quali sono stati i migliori giocatori della trentasettesima giornata per il Mantra

di Stefano Civini

La 37a giornata di Serie A si è conclusa con il posticipo del lunedì tra le cenerentole del campionato, Pescara e Palermo. I padroni di casa si sono imposti 2-0, ma nessuno dei giocatori presenti in campo è riuscito a conquistarsi una maglia nella nostra selezione, confermando così l’annata deludente delle due compagini, anche per quanto riguarda il fantacalcio, escludendo rare eccezioni come Rispoli.

Andiamo ora a mostrarvi la nostra esclusiva Top 11 Mantra, ovvero l’analisi della giornata alla ricerca dei migliori giocatori di questo turno e del modulo più efficace, ovviamente guardando il tutto in ottica Fantacalcio Mantra ed utilizzando i voti della redazione di Fantagazzetta.

TOP 11 MANTRA: I MODULI

Protagonisti della giornata sono stati gli attaccanti, con ben tre doppiette realizzate. Solo due però sono riusciti a guadagnarsi il posto, a causa di un’altra doppietta, realizzata da Inglese, che nel Mantra è listato punta centrale. Con gli attaccanti in grande spolvero, non poteva che essere un modulo col tridente offensivo a risultare il migliore, e difatti a guidare la graduatoria troviamo il 4-3-3 con 116 punti. Al secondo posto c’è il 3-4-3 con 113 punti, quindi con un distacco considerevole rispetto alle giornate passate. Sul terzo gradino del podio troviamo 4-4-2, 4-3-1-2 e 4-2-2-2 con 112 punti. Il 3-5-2 si ferma a quota 111, mentre il 3-4-1-2 non va oltre i 109 punti. Il 4-2-3-1 ottiene solamente 108 punti, mezzo punto in più del 4-4-1-1. Chiudono la graduatoria il 4-3-2-1 con 107 punti e il 3-4-2-1 col punteggio di 104.

TOP 11 MANTRA: I GIOCATORI

Giornata povera di gioie quella appena trascorsa per i portieri, con Buffon, a cui basta un semplice 6, che si guadagna la maglia da titolare. Nel ruolo di terzino sinistro troviamo un altro juventino, Alex Sandro, andato a rete nella partita che ha consegnato matematicamente lo scudetto nelle mani dei bianconeri. A destra c’è Lirola, unico giocatore di movimento della nostra selezione a non aver segnato, mentre al centro c’è la coppia formata da Koulibaly e Andreolli. A giocare da regista c’è Magnanelli, che è riuscito a segnare il giorno del rientro in campo dopo cinque mesi di stop dovuti alla rottura del crociato. Ai suoi lati troviamo Ionita e Castro. A guidare il tridente c’è un altro giocatore del Chievo, Roberto Inglese, che con la doppietta di ieri ha raggiunto la doppia cifra. Nella stessa partita era impegnato anche Salah, che completa l’attacco insieme al solito Mertens.

TOP11 433 201617 37A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy