Lazio, Luis Alberto: ormai più di una scommessa per il Fantacalcio?

Lazio, Luis Alberto: ormai più di una scommessa per il Fantacalcio?

Lo spagnolo continua a sorprendere, partita dopo partita: ma che ne sarà del suo impiego col ritorno di Felipe Anderson e Nani?

Già dal ritiro precampionato, i fantallenatori più attenti e gli addetti ai lavori si erano accorti che Luis Alberto non era più la meteora dello scorso anno. Inzaghi gli aveva cucito su misura il ruolo di regista davanti alla difesa, ma è sulla trequarti che lo spagnolo ha sprigionato tutta la sua classe, con picchi molto alti nella finale di Supercoppa contro la Juventus e la gara di ieri contro il Milan. Ma con il ritorno di Felipe Anderson e l’inserimento di Nani, continuerà a trovare spazio?

LUIS ALBERTO: PIÙ DI UNA SCOMMESSA?

Quando chiamato in causa l’ex Liverpool ha fatto intravedere doti tecniche davvero invidiabili. È ancora abbastanza giovane, essendo un classe ’92 che compirà 25 anni il prossimo 28 settembre.  Si è preso la Lazio dopo un anno in cui era stato bollato come il classico “pacco” da ultimi giorni di mercato, e adesso si ritrova nel mirino del CT della Spagna Lopetegui, che lo ha già inserito in una lista di giocatori che potrebbero essere convocati per i prossimi impegni delle Furie Rosse.

Fisicamente poco appariscente, ma dalla tecnica di base sopraffina: la visione di gioco è uno dei suoi punti di forza. Per quanto riguarda l’aspetto dei bonus in ottica fantacalcistica, batte ogni tipo di piazzato, e come visto nella partita di domenica contro il Milan sa anche come farsi trovare pronto in zona gol. C’è un grandissimo “ma” però che ne mina l’appetibilità: la concorrenza spietata.

ALBERTO, ANDERSON, NANI: SARÀ BAGARRE?

Inzaghi è stato chiaro: servirà l’aiuto di tutti gli elementi in rosa, dato che la Lazio quest’anno è impegnata in Europa League. Quindi ben venga l’esplosione di giocatori come Luis Alberto, che possano creare alternative tattiche alla squadra. Al Fantacalcio è però fondamentale l’aspetto riguardante la titolarità. Perché se adesso con Nani e Felipe Anderson out lo spagnolo ha praticamente strada libera, con il ritorno di entrambi la situazione potrebbe complicarsi.

In un ipotetico 3-4-2-1 come quello visto nelle ultime uscite, è imprescindibile la presenza sulla linea dei trequartisti di Milinkovic-Savic. Si giocherebbero quindi il posto al suo fianco tutti e tre, con la sensazione che se al 100% Inzaghi punterà su Felipe Anderson. Con un Luis Alberto in questa forma però, attenzione alla possibilità di vedere Felipe arretrato sulla linea di centrocampo: ipotesi che però dalle parole di tecnico e giocatore durante l’estate non dovrebbe essere presa almeno fin da subito in considerazione. In questo quadro si inserisce anche Nani: il portoghese appare più un’arma da sfruttare in questi primi mesi italiani a gara in corso che un possibile titolare. Ma se dovesse rivelarsi ancora così decisivo come lo è stato nella sua carriera, ecco che Inzaghi potrebbe valutare il passaggio al 4-3-3: modulo che di fatto metterebbe in seria difficoltà Luis Alberto, che con questo sistema di gioco non ha una collocazione tattica ben delineata se non quella di regista, dato che difficilmente Inzaghi si priverebbe di un elemento come Parolo in mezzo al campo.

In sintesi, possiamo dire che è consigliato fare la coppia a centrocampo con Anderson (o anche Milinkovic) e Luis Alberto. Può essere un buon compromesso, anche per coprirsi l’assenza del brasiliano in queste settimane. Altrimenti poteste puntare sullo spagnolo sempre e solo come scommessa singola: nel breve periodo potrebbe regalarvi tante soddisfazioni, fateci un pensierino. Se lo avete già preso, magari ad 1, godetevelo: è il suo momento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy