L’infortunio di Sau lancia Farias, il Cagliari prova a rialzarsi

L’infortunio di Sau lancia Farias, il Cagliari prova a rialzarsi

L’attacco cagliaritano non decolla, e lo stop forzato di circa un mese per Marco Sau complica ulteriormente la situazione già delicatissima dei rossoblu. Toccherà a Farias sostituirlo e dare vivacità al reparto avanzato?

Il Cagliari è una delle squadre più in difficoltà in questo avvio di stagione, specialmente per la condizione non del tutto ottimale dei propri attaccanti. A complicare i piani del mister Rastelli, gli esiti degli esami svolti da Sau, che hanno evidenziato un’elongazione all’adduttore della gamba destra e conseguente stop di circa 3/4 settimane. Nel reparto avanzato, dopo la cessione di Duje Cop, arrivata negli ultimi giorni di mercato, le uniche alternative rimaste a disposizione per giocarsi questo posto, si chiamano Farias e Giannetti. Vediamo quindi a chi affiderà questo compito il mister.

SAU INFORTUNATO, SPAZIO A FARIAS

L’infortunio di Sau (salvo clamorose sorprese riguardanti un cambio modulo), spiana la strada al brasiliano Farias, impiegato già in 6 gare su 7 in questo campionato, autore di 1 assist e di un rigore sbagliato nella prima giornata contro la Juventus. Poche possibilità dunque, che l’allenatore possa modificare il suo modulo, e quindi la sua idea di gioco o che possa affidarsi a Giannetti. La gerarchia del reparto avanzato dei sardi è molto chiara e semplice, con la coppia Sau-Farias a giocarsi un posto, e Pavoletti-Giannetti a contendersi l’altro. Con l’attaccante sardo fermo ai box, difficilmente vedremo una coppia titolare formata da Giannetti e Pavoletti, proprio per le caratteristiche tecniche simili dei due giocatori. Logico e sensato quindi aspettarsi Farias titolare fisso nelle prossime partite, con il compito di rimpiazzare Sau e chissà, sfruttare magari l’occasione e guadagnarsi un posto sicuro, anche dopo il rientro dall’infortunio di Marco. Tuttavia, analizzando le prossime sfide, e prendendo atto del momento poco esaltante della squadra, è consigliabile affidarsi al brasiliano solo nelle prossime tre partite casalinghe, che vedranno il Cagliari ospitare: Genoa, Benevento ed Hellas, formazioni che per ora, sono in lotta nelle parti basse della classifica. Puntare su Farias nelle trasferte contro Lazio e Torino, al momento, sembra essere una mossa più che azzardata, da fare solo in caso di estrema necessità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy