• Arriva il Fantacalcio dei Mondiali: tutti i nostri consigli

Udinese, Lasagna inamovibile tra gol e sogno azzurro

Udinese, Lasagna inamovibile tra gol e sogno azzurro

Statistiche, indicazioni tattiche ed il possibile futuro in chiave Fantacalcio per l’attaccante della squadra friulana. Lui è una certezza, ma il tecnico è ancora da scegliere e alla Dacia Arena il toto-allenatore è appena iniziato.

di Matteo Previderio

Neanche il tempo di tirare le somme della stagione appena conclusa che, l’euforia e la voglia di tuffarsi in quella nuova si fa già sentire e non esiste Mondiale che possa togliere spazio ai preparativi per il prossimo campionato di Serie A.  Appunti, giornali, video, amichevoli e programmi sportivi sul calciomercato sono elementi fondamentali a cui l’appassionato di Fantacalcio non può rinunciare nella stagione estiva. Troppo importante scoprire dei nuovi talenti e possibili sorprese, ma spesso sono le certezze a fare la differenza in una rosa e l’attaccante dell’Udinese Kevin Lasagna potrebbe essere una di queste. Magari regalando grosse soddisfazioni a chi, durante le aste inerenti la composizione delle squadre, crederà ed investirà sulle sue qualità. Iniziamo con l’analizzare la sua prima stagione in A con la maglia bianconera.

KEVIN LASAGNA, I NUMERI DELLA STAGIONE 2017/2018

Kevin Lasagna, dopo essere stato acquistato a titolo definitivo nel mercato di gennaio scorso, inizia ufficialmente la sua avventura friulana nel terzo turno di Coppa Italia, realizzando un gol nella sfida vinta per 3 a 2 contro il Frosinone. Il primo gol in campionato invece, arriva nella trasferta di San Siro contro il Milan, persa per 2 a 1. Da quel momento in poi solo un gol per l’attaccante lombardo che, come tutti i suoi compagni, stenta a decollare. Il mese di dicembre invece, sia a livello personale che di squadra, è molto convincente. Infatti l’Udinese, con l’arrivo di Oddo, infila sette risultati utili consecutivi, e la punta classe ’92 realizza ben 5 gol. Se il periodo pre-natalizio è stato più che positivo, non si può dire altrettanto dei mesi di febbraio e marzo. L’infortunio al bicipite femorale lo tiene fermo ai box per oltre un mese e la squadra accusa il colpo, subendo undici sconfitte consecutive, che costano la panchina al mister Massimo Oddo. Fortunatamente nell’ultima parte di regular season, i suoi gol regalano una salvezza sofferta alla società dei Pozzo. L’attaccante ex Carpi, chiude così la sua stagione con 12 gol e 4 assist.

KEVIN LASAGNA, 2017/2018 UDINESE

Presenze 28

MV 6,23

FM 7,43

Gol 12

Assist 1


KEVIN LASAGNA, 2016/2017 CARPI (SERIE B)

Presenze 42

Gol 14

Assist 5


KEVIN LASAGNA, 2015/2016 CARPI (SERIE A)

Presenze 34

MV 6,01

FM 6,47

Gol 5

Assist 1


KEVIN LASAGNA ED IL SOGNO  “NAZIONALE”

È vero, Kevin è arrivato tra i professionisti con un pizzico di ritardo rispetto a molti suoi colleghi. Basti pensare che all’età di vent’anni, giocava ancora nel campionato di Serie D. Il suo è stato un vero e proprio salto di qualità, sin dalle prime partite al Carpi, fino ad arrivare ad essere uno dei giocatori più affidabili dell’Udinese. Le doti atletiche e tecniche di questo giocatore, lo rendono molto interessante, perché può giocare sia da punta centrale, che da seconda punta e addirittura come esterno sinistro in un tridente. A vederlo giocare, dà l’impressione di essere un veterano, ma è importante ricordare che Lasagna è un classe ’92 e che quindi, ha ancora ampi margini di miglioramento. Dopo aver conquistato la massima serie con tanto sudore, chissà che il C.T. Roberto Mancini non possa farci un pensierino per la sua nuova Nazionale.

KEVIN LASAGNA, IL FUTURO AL FANTACALCIO

Come riportato precedentemente, il fatto di non aver ancora scelto l’allenatore per la prossima stagione, rende difficile fare delle previsioni sul campionato che potrebbero disputare lui ed i suoi compagni. La certezza è che Lasagna, salvo offerte irrinunciabili, dovrebbe prendersi sulle spalle le responsabilità del reparto avanzato friulano. La sua duttilità tattica, lo rende uno dei punti di forza di questa squadra, al di là del tecnico che la società sceglierà. Se dovesse trovare la giusta continuità in fase realizzativa, potrebbe rivelarsi un vero e proprio colpo per i Fantallenatori che punteranno su di lui. I 12 gol realizzati quest’anno non sembrano essere poi così difficili da superare, proprio per i margini di crescita che questo ragazzo ha dimostrato di avere. Pensare di avere tra le mani il nuovo Di Natale, è pressoché fantasioso, ma credere in lui, con l’obiettivo di centrare 15-16 gol, è tutt’altro che un sogno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy