Juventus, rebus a centrocampo: chi schierare tra Pjanic, Matuidi, Marchisio e Khedira?

Juventus, rebus a centrocampo: chi schierare tra Pjanic, Matuidi, Marchisio e Khedira?

Alla fine del mese di ottobre il centrocampo bianconero ritroverà tutti i suoi principali interpreti, che lasceranno ad Allegri carta bianca su chi schierare titolare.

Commenta per primo!

L’allarme rosso sul centrocampo della Juventus inizia a spegnersi e per Massimiliano Allegri si avvicina il tempo di decidere due tra cinque nomi altisonanti della sua squadra che, partita dopo partita, scenderanno in campo dal primo minuto. Difatti, se finora il tecnico bianconero si è ritrovato a corto di calciatori che lo hanno costretto a ripiegare forzatamente sulla coppia formata dai neo-arrivati Matuidi-Bentancur, ben presto dovrà fare i conti con i rientri dai rispettivi infortuni di pezzi pregiati, quali Pjanic, Khedira e Marchisio.

JUVENTUS: IL RIENTRO DEI CENTROCAMPISTI INFORTUNATI

Per la gara contro la Lazio, oltre ai superstiti Matuidi e Bentancur, dovrebbe essere a disposizione di Mister Allegri anche Sami Khedira. Il tedesco era rientrato nella lista dei convocati nella gara del 27 settembre contro l’Olympiacos, ma un’ulteriore infiammazione al ginocchio lo aveva costretto a stare nuovamente a riposo nel successivo appuntamento contro l’Atalanta. In questa settimana di pausa poi, Khedira è tornato ad allenarsi regolarmente col resto del gruppo rimasto a Vinovo e tutto fa pensare a un pieno recupero per il prossimo match casalingo di Campionato contro i biancocelesti di Inzaghi.

Dopodiché, il calendario della Juventus prevede Sporting Lisbona (18/10) e Udinese (22/10) ed è proprio tra questi due impegni che dovrebbe riaffacciarsi sul terreno di gioco Miralem Pjanic. Vittima di una lesione al quadricipite femorale nel riscaldamento pre-Olympiacos, al bosniaco erano state diagnosticate tre-quattro settimane di stop, ma intorno a lui c’è parecchio ottimismo, tanto che si pensa a un rientro lampo già per l’appuntamento europeo con i portoghesi.

Diverso il discorso per Claudio Marchisio, le cui tempistiche di recupero non sono facilmente identificabili. Difatti, il lavoro di rinforzo muscolare del ginocchio sinistro sta procedendo per le lunghe e, malgrado una prognosi di un mese di riabilitazione, è già un mese e mezzo che il centrocampista non vede il campo. Tuttavia, dagli ultimi accertamenti medici, pare che il Principino dovrebbe riaggregarsi al resto della squadra alla fine di ottobre.

JUVENTUS: IL CENTROCAMPO TRA TITOLARI E RISERVE

Stando a tali previsioni dunque, e salvo eventuali imprevisti o ulteriori infortuni, a partire dagli inizi di novembre il centrocampo bianconero dovrebbe essere al completo, lasciando a Mister Allegri “l’ingrato” compito di decidere chi schierare titolare di partita in partita. Partendo dal presupposto che con questa rosa il centrocampo a due non ha mostrato finora sostanziali segni di cedimento, ragion per cui non dovrebbe essere accantonato tanto facilmente dal tecnico livornese, resta da capire come verranno gestiti i cinque calciatori a disposizione.

Al momento l’unico certo del posto è Pjanic, che risulta essere l’unico titolare inamovibile nel reparto centrale juventino: non a caso, nell’intervista rilasciata ieri mattina al Tuttosport, lo stesso Allegri ha ricordato come la sua precisione e la sua pericolosità sui calci piazzati siano mancate in queste ultime settimane alla sua Juve.

Generalmente quindi, accanto al bosniaco se la dovrebbero giocare in quattro per una maglia da titolare. Messo da parte Bentancur, che vista la sua giovane età e la sua inesperienza internazionale dovrebbe accomodarsi quasi sempre in panchina per subentrare poi in caso di necessità, rimangono a disposizione Matuidi, Khedira e Marchisio.

E se fino a un mese fa sarebbe stato scontato indicare il francese come riserva dei due veterani, oggi la situazione dovrebbe essersi ribaltata. Difatti, buttato nella mischia per bisogno a causa delle contemporanee assenze di Sami e Claudio, Matuidi ha saputo cogliere la palla al balzo per mettersi in mostra agli occhi di Allegri con prestazioni solide e convincenti. La sua appetibilità a livello fantacalcistico, inoltre, è cresciuta grazie a una Media Voto del 6,57 e a una FantaMedia del 6,5. C’è da scommettere dunque, che almeno in Campionato la titolarità non gli verrà strappata tanto facilmente dai due compagni di reparto, i quali a loro volta potrebbero avere chance di schieramento in Champions e in Coppa Italia. In particolare, Khedira dovrebbe affiancare Pjanic nella massima competizione europea, con Marchisio (il cui impiego, almeno nel primo periodo, dovrà comunque essere dosato sulla base delle sue condizioni fisiche, che verranno monitorate partita dopo partita proprio per evitare sovraccarichi al ginocchio e infortuni ben più gravi) pronto a far rifiatare lo stesso bosniaco nel ruolo di regista.

Non va dimenticato infine che, anche in un ipotetico e alquanto remoto centrocampo a tre, Mister Max potrebbe optare per il terzetto composto da Khedira-Pjanic-Matuidi, con il solito Marchisio prima riserva di lusso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy