Juventus, è giunto il momento di Kean?

Juventus, è giunto il momento di Kean?

Il giovane è reduce dalla prima doppietta con la maglia bianconera nel campionato italiano.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

La Juventus di Mister Allegri ha dato, forse e finalmente, spazio a Moise Kean, il millenial nato a Vercelli che ha trovato, nella partita giocata ieri sera contro l’Udinese, la prima doppietta in carriera giocando per la prima volta da titolare con la maglia bianconera.

LA PRIMA STAGIONE IN BIANCONERO E IL VERONA

La carriera da professionista per Moise Kean è iniziata nella stagione 2016-17, sempre sotto la guida di Mister Allegri, con il passaggio dalla Juventus giovanile alla Prima Squadra, con la quale ha debuttato nel campionato italiano il 19 novembre 2016 giocando gli ultimi minuti nella partita vinta dai bianconeri contro il Pescara. Tre giorni dopo è arrivato il primo “record” per Kean con il debutto in Champions League contro il Siviglia, diventando così il primo giocatore classe 2000 a giocare nella massima competizione europea. A fine stagione 2016-17, prima della firma del contratto da professionista arriva anche la prima rete in Serie A, firmata contro il Bologna.

Nella stagione 2017-18 viene prestato dalla Juventus all’Hellas Verona, con il quale gioca in totale 19 partite in Serie firmano quattro gol totali, ma non riuscendo comunque ad aiutare la squadra scaligera che venne retrocessa alla fine della stagione.

IL RITORNO ALLA JUVE, SEMPRE PIÙ SPAZIO PER LUI

A fine stagione 2017-18 Kean torna alla Juve e mister Allegri decide di tenere il gioiellino in pianta stabile in Prima Squadra, nonostante la presenza di giocatori di livello maggiore come Ronaldo, Dybala e Mandzukic. Nella prima parte della stagione in corso, Kean trova pochissimo spazio ed è pensabile un suo nuovo prestito nella sessione di mercato di gennaio, ma il giocatore rimane alla Juventus e trova il primo gol stagionale in Coppa Italia ad inizio gennaio, nuovamente contro il Bologna, una delle sue vittime preferite. Il “giorno di gloria” per Kean è arrivato però ieri, 8 marzo, con la prima partita giocata da titolare per far riposare il tridente bianconero in vista della difficile partita contro l’Atletico Madrid di Champions League fissata per martedì prossimo. Il giovane non ha deluso le aspettative del mister Allegri e dei, pochi, fantallenatori che hanno creduto in lui, siglando contro l’Udinese la sua prima doppietta in carriera e candidandosi così ad una delle “possibili sorprese” di questo finale di campionato.

Nel caso, infatti, che la Juventus passi il turno in Champions League, gli spazi per Kean in campionato potrebbero essere molti facendo rifiatare i compagni di reparto, ma Allegri potrebbe comunque dare spazio al giovane gioiello anche in caso di insuccesso in Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy