Genoa, Juric cambia modulo e punta su Rigoni

Genoa, Juric cambia modulo e punta su Rigoni

Provato il 3-5-2. E in amichevole la squadra rossoblù convince

Commenta per primo!

Nel secondo tempo del test contro il Sion, Ivan Juric passa dal solito 3-4-3 al 3-5-2: esce Ricci, entra Rigoni. Il passaggio al nuovo modulo potrebbe aumentare le chances di titolarità proprio di Luca Rigoni, autore della doppietta decisiva contro gli svizzeri del Sion.
Una grandissima notizia per i fantallenatori in cerca di bonus! Il Grifone può di nuovo contare anche sull’ex Palermo, rilanciato dal nuovo modulo, nel suo ruolo naturale: mezzala offensiva pronta ad inserirsi in area avversaria. Finito ai margini della squadra quest’estate, il giocatore è stato riproposto da Juric nel ruolo in cui in carriera forse ha reso meglio. Tuttavia Rigoni deve guardarsi dalla grande crescita del giovanissimo Omeonga. Senza dimenticarsi del nuovo acquisto Brlek o di Cofie. In mezzo insomma c’è tanta concorrenza.

RIGONI A CENTROCAMPO, TAARABT IN ATTACCO

L’esperimento mira a restituire solidità alla formazione rossoblù per ripartire rischiando il meno possibile. In vista della trasferta di Cagliari il tecnico croato potrà lavorare sulla sua nuova idea con alternative interessanti: in mezzo Veloso e Bertolacci potrebbero essere affiancati proprio da Rigoni o da Omeonga.
Nel nuovo schieramento tattico Miguel Veloso sarebbe riproposto davanti alla difesa con Bertolacci e per l’appunto Rigoni come mezzali. In avanti, con Lapadula ancora ai box (ma il giocatore sta bruciando le tappe del suo recupero), Taarabt si affiancherebbe a uno tra Pellegri o Galabinov.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy