Focus on – Stipe Perica, Frosinone: la scheda Fantacalcio

Focus on – Stipe Perica, Frosinone: la scheda Fantacalcio

Altro colpo in casa Frosinone: direttamente da Udine arriva il croato classe ’95 Stipe Perica. Per Longo un buon rinforzo, ma per il Fantacalcio? Scopriamolo insieme

di Matteo Previderio

“Il Frosinone Calcio comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Stipe Perica. L’attaccante classe ’95 arriva a titolo temporaneo dall’Udinese.”

Con un comunicato ufficiale sul proprio sito il Frosinone comunica di aver acquistato Perica dall’Udinese a titolo temporaneo.

Il Presidente Stirpe, dopo aver rinforzato difesa e centrocampo passa all’attacco, e lo fa nel vero senso della parola. Infatti, dall’Udinese arriva la punta croata Perica che, con un prestito con diritto di riscatto lascia la società friulana dopo quattro stagioni. Di seguito, il messaggio scritto dall’attaccante per salutare i suoi ormai ex tifosi.

“Saluto tutti i tifosi dell’Udinese che ringrazio per essermi stati sempre vicini. Ho cercato di dare il massimo per questi colori, nei momenti facili e in quelli difficili. Andrò a fare un’altra esperienza, una nuova avventura, ma ricorderò sempre questa perché mi ha maturato come uomo e calciatore e ho trovato tante persone che mi hanno aiutato nei primi passi in Italia. Ringrazio la società, lo staff e tutte le persone che mi sono state vicine. Ale’ Udin!”.

PERICA, CARATTERISTICHE E NUMERI

Perica è una punta centrale che, a dispetto del fisico imponente — 192 cm —, ama attaccare la profondità. La progressione è uno dei suoi punti di forza, così come il colpo di testa. Tuttavia, se la velocità è uno dei suoi pregi, non si può dire altrettanto della tecnica, vero e proprio punto debole dell’attaccante croato.

Arriva ad Udine nel mercato invernale della stagione 2014/2015 e, in 9 presenze realizza un solo gol. Nella stagione successiva siede quasi sempre in panchina, chiuso da giocatori molto più esperti, come Duvan Zapata, Antonio Di Natale e Théréau. Chiude il suo Campionato con appena 11 presenze e 2 realizzazioni. Dopo l’addio di Totò Di Natale però, il suo impiego cresce e infatti, nella stagione 2016/2017, pur subentrando quasi sempre a partita in corso, prima con Iachini e poi con Del Neri, colleziona 27 presenze, 6 gol ed un assist. Impossibile non aspettarsi il decisivo salto di qualità, ma le aspettative forse, erano troppe, e così nell’ultima stagione Perica ha deluso oltremodo, sia per il suo club, sia per i fantallenatori che avevano creduto in lui.


STAGIONE 2017/2018

Presenze 20

Gol 1

Assist 1

Ammonizioni 5

Media Voto 5,64

Fanta Media 5,75


PERICA, UTILITÀ AL FANTACALCIO

I numeri riportati precedentemente parlano chiaro: Perica è un giocatore ancora giovane che, nella sua esperienza ad Udine, ha avuto la fortuna di poter crescere al fianco di giocatori di assoluta esperienza, proprio come Di Natale, per citarne uno a caso.. Tuttavia, l’ultima stagione, che doveva essere quella della svolta, è stata viceversa una sorprendente delusione, anche per via di una squadra apparsa spesso e volentieri spenta. Ora Stipe Perica approda a Frosinone, con la speranza di poter conquistare un posto da titolare.

Perica sarà un titolare fisso? Difficile, ma non impossibile. Per caratteristiche sarebbe il compagno ideale, sia per Dionisi, sia per D. Ciofani, ma la giovane età del croato potrebbe far tentennare il tecnico Moreno Longo che, almeno in partenza, si affiderà a giocatori più esperti. Attenzione però, Daniel Ciofani è rientrato da poco in gruppo, dopo un infortunio accusato ad aprile, che gli ha fatto saltare la parte finale della stagione. Inoltre è molto corteggiato da club di Serie B. Tutte situazioni che potrebbero giovare a Perica, almeno inizialmente. Dionisi e Ciano comunque, artefici della promozione in A, sembrano al momento essere le prime scelte del mister.

Quanto spendere per Perica? Non fate follie, specialmente in leghe da 8 partecipanti. Potreste trovare tanti altri attaccanti che, in termini di rendimento e bonus, potrebbero garantire qualcosa in più. Investire pochi spiccioli alla ricerca di una scommessa vincente, può avere un senso, ma svenarsi, aumentando le aspettative potrebbe rivelarsi una mossa totalmente sbagliata. Discorso diverso per leghe composte da 10/12 squadre. A pochi crediti, formare una coppia con Dionisi per esempio, potrebbe essere una scelta plausibile, senza comunque forzare la mano. In entrambe le situazioni quindi, Perica deve esser visto come una scommessa, da impegnare nei vostri ultimi slot.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy