Fiorentina, un campionato senza più motivazioni: su chi puntare ancora al Fantacalcio?

Fiorentina, un campionato senza più motivazioni: su chi puntare ancora al Fantacalcio?

L’unico punto conquistato tra Lazio e Cagliari ha scritto la parola fine alla corsa all’Europa tramite campionato: ecco quindi su chi puntare ancora al Fantacalcio.

di Francesco Spada, @MoradinGE
Chiesa Veretout Fiorentina

La Fiorentina vista a Cagliari, dove è stata schiacciata a livello di intensità e grinta agonistica, è sembrata la classica squadra senza più obiettivi, che aspetta solo la fine del campionato. Non è un caso se Pioli, già nel post gara contro la Lazio, ha lasciato intendere che non continuerà la sua avventura in maglia viola la prossima stagione. Dichiarazioni queste, che a metà marzo sanno molto (troppo) di bandiera bianca alzata, almeno per quanto concerne il discorso campionato. Difatti, se da una parte in qualsiasi società la dirigenza si sarebbe già mossa per pianificare la prossima stagione, dall’altra la Fiorentina ha ancora una partita in cui può ribaltare la sua annata, ovvero il ritorno della semifinale di Coppa Italia a Bergamo. Con gli occhi puntati al 24 aprile, ecco dunque su chi puntare per il prosieguo della stagione viola.

FIORENTINA, CHI MERITA AL FANTACALCIO

In questa situazione un po’ complessa, la certezza si chiama Chiesa, che finora ha avuto un’unica insufficienza in campionato contro la Lazio dovuta ad un infortunio che lo ha limitato fisicamente. In campo Federico è sempre l’ultimo ad arrendersi, qualunque sia il risultato. Se i bei voti non mancano però, la carenza di continuità a livello di bonus si fa sentire, anche se le colpe vanno ricercate principalmente in una manovra offensiva costruita da Pioli solo sulle giocate personali sue e di Muriel. E a proposito del colombiano, il suo impatto in questo 2019 è stato più che mai pesante: 6 gol fin qui che potrebbero proiettarlo verso la doppia cifra, un risultato che avrebbe i connotati dell’eccezionalità visto che Luis lo raggiungerebbe in metà stagione. Per queste ragioni, su entrambi gli attaccanti si può puntare ad occhi chiusi.

A centrocampo Veretout, con lo status di rigorista e tornato stabilmente mezzala, è il giocatore attualmente più appetibile. Soffre però anche lui della scarsa organizzazione di gioco offensivo della squadra, anche se ha le qualità per trovare la via del gol con la giocata personale. Pezzella invece, si sta spesso ritrovando a dover coprire i buchi lasciati dai suoi compagni in un reparto che fino a dicembre ha funzionato alla grande, salvo poi “rompersi” e subire una media di circa 2 gol a partita. In questo contesto, il capitano viola potrebbe ripagare in pagella in termini di voto le prestazioni poco brillanti dei compagni.

Voce in capitolo possono averla ancora Benassi e Biraghi: le prestazioni sul campo sono in netto calo per entrambi, però a livello di bonus entrambi hanno ancora qualche colpo in canna. Il centrocampista si inserisce con continuità e quindi in zona gol è sempre presente; il terzino invece, se da una parte soffre difensivamente, in attacco tra cross e qualche tiro in porta ha la possibilità di portare un’altra manciata di bonus. In linea generale, sono però da usare con parsimonia e, se si hanno alternative altrettanto valide, si può pensare di puntare su quest’ultime piuttosto che sui due viola.

FIORENTINA, CHI EVITARE AL FANTACALCIO

La coppia composta da Simeone e Mirallas è di difficile gestione: entrambi sono in ballottaggio per una maglia da titolare, che però a suo volta può essere contesa da un centrocampista per il conseguente passaggio all’attacco a 2. Per questo è impossibile pronosticare le presenze ed i bonus dei due. Se poi aggiungiamo che entrambi hanno fatto meglio da subentranti che da titolari, eccovi servito un ulteriore dubbio sulla loro utilità al Fantacalcio.

A centrocampo Edimilson Fernandes ha trovato 2 gol abbastanza casuali in mezzo a prestazioni pressoché insufficienti. Non essendoci alternative valide, farà le sue partite da titolare e porterà comunque un voto. Stesso discorso per Gerson, solo che il brasiliano, agendo più avanzato, ha qualche chance in più di trovare un bonus, anch’esso però di natura casuale, ragion per cui è più facile aspettarsi insufficienze che gioie.

Il reparto difensivo (tolto Pezzella) in questo 2019 sta facendo acqua da tutte le parti, con errori spesso da dilettanti. Il primo a farne le spese sembra sia stato Vitor Hugo: Ceccherini nelle ultime 3 uscite gli ha preso il posto da titolare e potrebbe tenerselo fino a fine campionato. Dal canto suo, Milenkovic ha subito un calo piuttosto drastico a livello fisico, per cui è risultato spesso incline all’ammonizione e ad errori in marcatura come in occasione del gol di Joao Pedro a Cagliari.

Di riflesso anche Lafont non è consigliabile schierarlo: se a qualche gol di troppo aggiungiamo che spesso a causa di uscite a vuoto il voto ne risente, si può mettere in panchina senza troppi problemi. Il suo secondo Terracciano ha trovato 2 partite da titolare, ma l’impressione generale è che siano state apparizioni dovute solo ad un infortunio post-Atalanta del francese. In tal senso, la ripresa del campionato dopo la sosta per le Nazionali dovrebbe sciogliere anche questo dubbio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy