Fiorentina, il mese d’oro di Biraghi

Fiorentina, il mese d’oro di Biraghi

Analizziamo il momento del difensore viola tra nazionale e Fiorentina.

di Fabio Cancemi

Un inizio di stagione, ed in particolare un mese di ottobre, letteralmente da incorniciare per Cristiano Biraghi, terzino sinistro classe ’92 che veste la casacca della Fiorentina. Grazie ad una crescita costante in maglia viola sta convincendo pian piano tutti gli addetti ai lavori, incluso il ct Roberto Mancini. Il giocatore sta vivendo un momento d’oro, iniziato col gran gol su calcio di punizione contro l’Atalanta lo scorso 30 settembre e culminato con l’ennesima convocazioni in Nazionale, condita dal gol decisivo (con tanto di dedica all’amico compianto Davide Astori) che ha regalato la vittoria agli Azzurri nel match, fondamentale, contro la Polonia.

Ma non finisce qui: sono state già avviate le trattative per il rinnovo contrattuale del 26enne terzino, confermando ancora una volta la propria fiducia nelle qualità del ragazzo e ponendolo al centro del progetto “giovane” dei toscani che tante soddisfazioni sta regalando quest’anno. La Fiorentina vuole evidentemente tutelarsi e tenersi ben stretto il difensore che, nel frattempo, sarebbe finito prepotentemente nel mirino dell’Inter, squadra nella cui primavera Biraghi è cresciuto.

FIORENTINA, BIRAGHI: LA CARRIERA

Dotato di buone doti atletiche e di un sinistro particolarmente educato, ha finora avuto una carriera pienamente in ascesa: dagli inizi nelle giovanili nerazzurre, passando per la Juve Stabia in Lega Pro, l’esperienza al Cittadella in B fino alla chiamata del Chievo in Serie A ed il successivo passaggio, dapprima a Pescara e, la stagione seguente, alla Fiorentina. Analogo percorso in nazionale: dopo essere stato un punto fermo dell’ Under 21 si sta affermando anche nella selezione maggiore. Biraghi l’anno scorso ha chiuso la stagione con 1 rete a referto e 4 assist per i compagni, non male per un terzino alla prima vera esperienza in una squadra di medio/alta classifica.

FIORENTINA, BIRAGHI AL FANTACALCIO

Tra i difensori viola è probabilmente il calciatore che è migliorato di più sotto il punto di vista tecnico. Ma come etichettarlo al Fantacalcio? Biraghi è un terzino di spinta che, oltre al classico contributo di cross e assist per i compagni, si incarica spesso della battuta di alcuni piazzati (in particolare punizioni sul versante destro del campo). Proprio questa peculiarità, nelle aste estive di tutta Italia, gli ha permesso di essere maggiormente considerato e valutato come un terzo slot dal sicuro rendiemento e dai bonus pesanti sporadici (che per un difensore non fanno mai male). Numeri destinati, quindi, ad aumentare rispetto la passata stagione, che stuzzicano la fantasia di tutti i fantallenatori che hanno puntato sul forte mancino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy