Federico Bernardeschi, jolly fantacalcistico della trequarti juventina

Federico Bernardeschi, jolly fantacalcistico della trequarti juventina

La stagione 2018/2019 può segnare una svolta nell’utilità di Bernardeschi al Fantacalcio?

di Damiano Fagotti, @damiano_fagotti

Appena un anno dopo il suo arrivo in maglia bianconera, il fantasista della Juventus Federico Bernardeschi è già pronto a dare il via alla stagione 2018/2019, nel corso della quale sarà inevitabilmente chiamato ad un ulteriore salto di qualità. Il trequartista di Carrara, sicuramente non privo di concorrenza nel suo ruolo, avrà però il vantaggio di poter mettere in mostra le proprie qualità sin da subito, nell’ormai canonica tournée americana della squadra del presidente Andrea Agnelli.

Nella sfida con il Bayern Monaco nell’International Champions Cup (che andrà in scena questa notte alle 1:05 italiane), infatti, Bernardeschi è l’unico disponibile tra i grandi nomi del reparto offensivo bianconero, orfano ancora per qualche settimana dei nazionali. Ben consapevole dell’occasione a sua disposizione, tramite i canali ufficiali della strisciata torinese, Bernardeschi ha dichiarato: Le sensazioni sono assolutamente positive, stiamo lavorando tanto per affrontare questa tournée nel migliore dei modi e siamo carichi. Obiettivi? Fare un pochino di più dell’anno scorso ed essere sempre pronto quando il mister mi chiama. Credo che un professionista debba fare sempre questo. L’International Champions Cup? Non ci aspettiamo grande brillantezza, però sicuramente ci sarà spirito di competizione e soprattutto ci sarà voglia di vincere, anche se non sarà facile“.

Saprà il talento carrarese confermare nella prossima stagione le buone sensazioni di questo pre-campionato? Potrà essere lui la sorpresa juventina della prossima stagione al Fantacalcio?

BERNARDESCHI E LE POTENZIALITA’ (IN PARTE) INESPRESSE

Prelevato per una cifra decisamente importante dalla Fiorentina durante la scorsa sessione estiva di calciomercato, era forse lecito aspettarsi qualcosa di più da Bernardeschi nella passata stagione fantacalcistica.

Trequartista atipico, che ha come zona d’azione preferita il centro-destra, il giovane Federico ha inizialmente faticato a ritagliarsi un ruolo da protagonista nel 4-2-3-1 di inizio stagione in casa Juventus. Solo qualche mese dopo, una volta riportato nella sua posizione preferita da ala destra nel 4-3-2-1, anche i tifosi bianconeri hanno finalmente potuto toccare con mano l’enorme talento del loro numero 33. Più vicino alla porta e con meno compiti difensivi, infatti, il toscano si è dimostrato un giocatore decisivo, anche e soprattutto al Fantacalcio. Tra la 20a e la 25a giornata, finalmente salito in cattedra, i suoi due gol e tre assist hanno garantito a chi lo aveva puntato all’asta un numero elevatissimo di bonus.

Poi, però, è stata la sfortuna a mettersi di mezzo tra Bernardeschi e la gloria, calcistica e fantacalcistica, in bianconero. Un infortunio al ginocchio, trattato in maniera conservativa dallo staff zebrato, e una tendinite lo hanno di fatto privato di ben 13 partite tra febbraio e maggio. Nonostante tutto, però, i numeri di Federico non sono assolutamente stati negativi in termini fantacalcistici: in 22 apparizioni (di cui solo una volta è stato impiegato per tutti i 90 minuti, causa le 7 sostituzioni e i 14 subentri) è andato a segno 4 volte siglando altrettanti assist. Buona, dunque, la FantaMedia del 7.40 (redazione Milano) che arricchisce una Media Voto (senza bonus e malus) del 6.40.

BERNARDESCHI: PROSPETTIVE FANTACALCISTICHE DI UNA SCOMMESSA INTRIGANTE

La prossima stagione sarà dunque, con tutta probabilità, decisiva per una prima valutazione complessiva del percorso di Bernardeschi in maglia bianconera. In un reaprto offensivo che è cambiato molto e che ha visto arrivi eccellenti come quello di Cristiano Ronaldo, però, il talento carrarese dovrà scalciare per ritagliarsi un ruolo importante e per trovare una buona continuità di impiego.

Se la Juventus ripartisse, come sembra, dal 4-3-2-1 che abbiamo ammirato nel finale della scorsa stagione, infatti, la concorrenza sulla sua corsia sarebbe quanto mai agguerrita con Dybala, Cuadrado e sporadicamente Douglas Costa (che potrebbe giocarne di più a sinistra) pronti a contendergli una maglia da titolare.

Bernardeschi sarà quindi un nome dalla gestione molto difficile in sede d’asta: pur non essendo assolutamente da considerare come un top di reparto, infatti, è altrettanto importante non lasciarlo nelle mani dei vostri avversari per una manciata irrisoria di crediti. Federico, infatti, è un giocatore potenzialmente decisivo, che molto probabilmente beneficierà di aver iniziato per primo la preparazione, di essersi già ambientato negli schemi tattici di Allegri e della presenza di un campione come Cristiano Ronaldo al suo fianco. Il portoghese, infatti, è uno dei più abili nel suo ruolo ad allungare le difese avversarie, lasciando tra queste ultime e le linee dei centrocampisti ampissimi “half-spaces” che sono il regno di giocatori dalle caratteristiche come quelle di Federico e quelle di Dybala. Il suo acquisto al Fantacalcio, dunque, può essere una vera bomba ad orologeria se aiutato da un reparto di titolari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy