Fantasoccorso: consigli sui dubbi della 32a giornata al fantacalcio

Fantasoccorso: consigli sui dubbi della 32a giornata al fantacalcio

Ecco i dubbi e i ballottaggi più difficili per la 32a giornata del fantacalcio

Eccoci qui in vostro aiuto con il canonico Fantasoccorso, per risolvere i dubbi più importanti al fantacalcio.
Siamo alla 32a giornata di campionato. Queste sono le partite del week-end:
Frosinone-Inter
Sassuolo-Genoa
Chievo-Carpi
Milan-Juventus
Empoli-Fiorentina
Napoli-Verona
Torino-Atalanta
Sampdoria-Udinese
Palermo-Lazio
Roma-Bologna

1. Quale sarà l’attacco titolare dell’Inter?

Perisic ha interrotto il suo magic moment contro il Torino ma resta la migliore opzione sull’out sinistro offensivo. Palacio resta uno dei più utili in questo momento, con buona pace di Eder, praticamente non pervenuto nell’ultima disfatta, e Ljiajc che invece ha deluso. Biabiany è sempre un’opzione valida seppur secondaria.
Icardi non è in discussione. Ha segnato il suo primo gol su rigore in stagione (precedentemente aveva sbagliato un penalty contro il Milan) ma non è stato sufficiente per battere il Torino; in trasferta è meno schierabile però non è mai da prendere alla leggera un suo accantonamento. Jovetic aspetta il suo momento e nulla di più.

2. Recuperano Cerci e Pavoletti? Subito titolari?

La notizia della settimana è il rientro in gruppo di Cerci e Pavoletti, nella giornata di giovedì, che sono stati inclusi nella lista dei convocati e potrebbero anche fare uno spezzone di partita. Molto più difficile l’ipotesi di vederli già dal 1′. Escluso Pandev, uscito anzitempo una settimana fa e sicuro assente, la formazione non dovrebbe differire più di tanto da quella proposta contro il Frosinone. Gasperini in conferenza stampa ha fatto capire che Pavoletti e Cerci partiranno dalla panchina e forse potrebbero subentrare. Cerci ha qualche chanches in meno.

3. Chi affiancherà Bacca contro la Juventus?

Bacca è il capocannoniere di questa squadra, Luiz Adriano in rete dal dischetto a Bergamo è insidiato da un Balotelli che al solito promette tanto e mantiene poco. Il talento numero 45 ha una delle ultime chances per la riconferma ad oggi ancora molto lontana. Menez eBoateng per motivi diversi non più al top delle gerarchie.

4. Dybala di nuovo out? Alex Sandro titolare?

Marchisio giocherà nel suo ruolo di regista. Al suo fianco Pogba è sicuro del posto sull’interno-sinistra. Su quello di destra potrebbe giocare Sturaro, ma il ricorso atteso per oggi sulla squalifica di Khedira potrebbe portare a quest’ultimo una maglia da titolare. Sugli esterni Lichtsteiner e Alex Sandro sono rispettivamente in vantaggio su Cuadrado ed Evra.
In attacco spazio a Morata e Mandzukic, con Zaza pronto a subentrare. Dybala per l’ennesima volta non convocato.

5. Finalmente una chance per Gabbiadini: è da schierare?

Con le squalifiche comminate dal giudice sportivo alla squadra azzurra nel blocco dei titolarissimi si verificheranno i cambi forzati che vedranno Chiriches sostituire Koulibaly, e Gabbiadini sostituire Higuain. Finalmente è arrivata la chance che tutti i  possessori di Gabbiadini aspettavano, per di più in una partita per nulla proibitiva, Manolo ora o mai più!

6. Vazquez squalificato: chi affiancherà Gilardino?

Squalificato Vazquez la certezza è rappresentata dal solo Gilardino. Accanto a lui in vantaggio Quaison su Bentivegna e Trajkovski. Le due prime punte Djurjevic e Balogh si giocano un po’ minutaggio ma  non di più.
Gilardino a nostro avviso resta uno dei pochi schierabili del Palermo, in quanto è l’unico in grado di metterla dentro e di impensierire le difese avversarie.

7. Quale sarà la prima formazione di Simone Inzaghi alla guida della Lazio?

Il neo tecnico laziale sembra intenzionato a proseguire con un 4-3-3 canonico. Marchetti in porta, difesa obbligata con Basta, Gentiletti, Lulic e Bisevac.
A centrocampo spazio a Parolo, Biglia e uno fra Onazi e Cataldi (il primo in vantaggio). In attacco sicuri del posto Candreva e Klose. Per il restante posto da esterno vediamo Keita in leggero vantaggio rispetto a Felipe Anderson.

8. Dzeko titolare? Strootman dal primo minuto?

Centrocampo a 3 per la Roma con Pjanic, Keita ed uno tra De Rossi e Strootman. L’olandese e Capitan Futuro potrebbero alternarsi sui 90 minuti, difficile dire come. Certo che se dovesse giocare il maliano Keita nei 3 di centrocampo sarebbe difficile vedere De Rossi mezzala.
Qualora Spalletti optasse per un centrocampo a 2 ci sarebbe spazio per tre trequartisti con Salah, Perotti ed El Shaarawy dietro a Dzeko, altrimenti solito ballottaggio Dzeko El Shaarawy con il bosniaco leggermente in vantaggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy