Fantasoccorso: consigli sui dubbi della 28a giornata al fantacalcio

Fantasoccorso: consigli sui dubbi della 28a giornata al fantacalcio

Ecco i dubbi e i ballottaggi più serrati per la 28a giornata del fantacalcio

Eccoci qui in vostro aiuto con il fantasoccorso, per risolvere i dubbi più importanti al fantacalcio.
Siamo alla 28° giornata di campionato. Queste sono le partite del week-end:
Roma-Fiorentina
Verona-Sampdoria
Napoli-Chievo
Torino-Lazio
Atalanta-Juventus
Frosinone-Udinese
Genoa-Empoli
Sassuolo-Milan
Bologna-Carpi
Inter-Palermo

1. Naingollan recupera? Dzeko titolare?

Il belga dovrebbe recuperare e sarà quasi sicuramente della partita. Agirà nei tre di centrocampo in caso di tridente, mentre da trequartista se si opterà per il 4-2-3-1.
Perotti e Salah sembrano certi del posto, il vero enigma riguarda il terzo interprete. Secondo le ultime indiscrezioni il ballottaggio tra Dzeko ed El Shaarawy si fa molto interessante: dovesse essere Dzeko a giocare al centro dell’attacco la Roma potrebbe giocare con un 4-3-3 classico; con El Shaarawy in campo, vista la storia moderna di Spalletti alla Roma, l’allenatore potrebbe schierare un “falso nueve” alla Perotti come centravanti (vedi Roma Real Madrid) e far spazio all’italo-egiziano per un 4-2-3-1.

2. 3-4-2-1 per Paulo Sousa: chi saranno i titolari?

Tatarusanu, Roncaglia, Gonzalo e Astori titolari in difesa.
Tello e Alonso esterni di centrocampo con al centro Badelj e Vecino. In avanti Bernardeschi e Iličić fanno a gara a chi sia più stanco e meno concentrato: quello che risulterà stare meglio o se preferite “meno peggio” nelle immediate vicinanze temporali della partita potrebbe giocare, ma occhio – proprio alla luce delle loro condizioni tutt’altro che perfette – che alla fine tra i due litiganti non la spunti il classico terzo incomodo, che nella circostanza avrebbe le sembianze di un Mati Fernández reduce da due buone prestazioni. A completare l’attacco saranno Borja Valero e Kalinic.

3. Chi saranno i titolari nel tridente della Lazio?

In attacco  i dubbi vanno visti in ottica turnover, con Candreva che tra i big è il confermato più probabile, ma comunque in ballottaggio con Keita, Felipe Anderson e, più defilato, Mauri. Occhio alla linea verde con Kishna, che comunque dato lo scarso minutaggio attuale difficilmente tornerà direttamente titolare. Al centro solito ballottaggio con Matri che, recuperato dal virus influenzale, spera di spuntarla ancora su Djorjdevic e Klose.

4. Dybala e Mandzukic tornano titolari? Cuadrado dal primo minuto?

Dopo lo spavento di Coppa Italia, Allegri hai il dubbio se schierare la difesa a 3 o a 4. In ogni caso dopo il riposo in coppa pochi dubbi davanti, con Dybala e Mandzukic pronti a riprendere il loro posto da titolari.
Sia in caso di 3-5-2 che di 4-4-2 sembra sicuro di una maglia da titolare Cuadrado in quanto Lichtesteiner è apparso veramente troppo stanco per essere presentabile.

5. Di Natale consigliato o solo un fuoco di paglia?

Dopo l’ultima straordinaria prestazione è impensabile vedere Di Natale accomodarsi in panca, e ai suoi lati agiranno Fernandes a destra e Thereau a sinistra.
In particolare diciamo che le trasferte non sono mai state il suo forte, ma se l’Udinese vuole fare punti al Matusa deve per forza affidarsi al capitano.

6. Niang out: chi titolare al fianco di Bacca?

Con Niang fuori per qualche mese è già scattato il toto nome per chi sarà il partner di Bacca . Per questa domenica si giocano il posto Menez e Balotelli, con il francesino che secondo noi potrebbe spuntarla per il tipo di gioco che fa da “seconda punta” a ridosso di Bacca. Balotelli se non dovesse partire dall’inizio lo vedremo sicuramente nella ripresa. Luiz Adriano non è al meglio.

7. Mbakogu recupera? Spazio a Mancosu?

Mbakogu sta lavorando ancora a parte a causa di una infiammazione all’alluce, crediamo quindi che verrà data un’opportunità dal primo minuto all’ex Mancosu. Le possibilità di subentro del nigeriano dipenderanno dalla sua forma fisica. Lasagna, invece, partirà dalla panchina, ma con ottime possibilità di subentrare e magari essere decisivo a partita in corso.

8. Inter post coppa Italia: quali saranno le scelte di Mancini?

L’Inter ha giocato centoventi minuti mercoledì in Coppa Italia. Ora come ora, è difficile dire chi verrà schierato col Palermo. Handanovic, Miranda e Murillo saranno sicuramente titolari. Solito ballottaggio per i terzini con Telles e D’Ambrosio leggermente favoriti.
Brozovic dovrebbe tornare al suo posto (indipendentemente dal modulo usato). Medel, pur se affaticato dopo i 120 minuti in Coppa, presumibilmente ci sarà. Kondogbia, uscito per un colpo al capo mercoledì, sembra dare concreti segnali di risveglio: dovrebbe farcela a giocare, anche se verrà tenuto sotto osservazione.
Palacio è in forma ed andrebbe schierato, ma non siamo certi al 100% che Mancini lo inserirà dall’inizio. Icardi col Palermo andrebbe rischiato pure lui, ma dopo tante delusioni non sappiamo quanti fantallenatori ne avranno la forza. Eder in Coppa Italia non ha demeritato: potrebbe pure partire titolare, anche se il suo score in nerazzurro è finora magrissimo. Biabiany possibile mossa “a sorpresa”, così come Ljajic: in Coppa con la Juve non hanno sfigurato, magari col Palermo possono ripetersi. Perisic, assolutamente devastante in Coppa, ha grosse chance di andare a voto, ma bisognerà capire quanto è stanco. In definitiva il tridente dovrebbe essere composto da Palacio, Icardi e Perisic.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy