Fantamondiale Russia 2018: la scheda di Panama

Fantamondiale Russia 2018: la scheda di Panama

Vera e propria cenerentola del Mondiale che si disputerà in Russia, gli uomini del ct Gomez proveranno a scrivere la storia in un girone che si preannuncia, comunque, decisamente complicato. Scopriamo insieme i nomi di coloro che difenderanno i colori panamensi in ottica Fantacalcio

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Immagine

Panama, paese dell’America centrale di circa 4 milioni di abitanti, ha finalmente coronato il suo sogno. Con un mezzo miracolo sportivo, infatti, gli uomini del ct Gòmez parteciperanno, per la prima volta nella loro storia, alle fasi finali della Fifa World Cup che si terranno in Russia. La Marea Roja (nome con il quale i panamensi chiamano la propria nazionale) ha infatti fatto ”mors tua vita mea” della storica debacle degli USA, che per la prima volta dopo il 1986 non riescono a piazzarsi tra le prime tre classificate nel girone eliminatorio del CONCAF. In un clima di gioia e distensione (tanto che il presidente ha indetto, per lo scorso 10 Ottobre, una festa nazionale), Panama proverà a giocarsi le sue carte in un girone complicatissimo (con Belgio, Inghilterra e Tunisia) in cui parte sicuramente da quarta potenza. Agli ordini di Gòmez, la squadra più anziana della competizione (29.4 anni di età media) si schiererà probabilmente con un 4-4-2 camaleontico, capace di assumere spesso le sembianze di un più accorto 4-2-3-1.

Immagine

 

Immagine

La probabile formazione (4-4-2): Penedo; Murillo, R.Torres, Balloy, Ovalle; Barcenas, G.Gomez, Godoy, Quintero; G.Torres, Perez.

In porta dovrebbe essere confermato il trentaseienne Jaime Penedo, portiere titolare della Dinamo Bucarest. Poche canche per il più giovane Josè Calderon, sporadicamente alternato al titolare nel corso delle qualificazioni.

In difesa troverà sicuramente posto Roman Torres, giocatore simbolo dei panamensi ed autore del gol qualificazione. Di fianco a lui ci sarà l’esperto Felipe Baloy, stopper con una discreta carriera nel campionato messicano. La fascia sinistra sarà presidiata dal ventinovenne Luis Ovalle, mentre a destra la scelta ricadrà su uno tra Murillo e Machado. Il primo, più terzino, garantisce una migliore fase offensiva, mentre il secondo, che nasce come difensore centrale, viene impiegato quando si necessita di maggiore copertura.

A centrocampo confermatissimi i due mastini Gomez e Godoy, entrambi dotati di un fisico minuto ma di una grande capacità polmonare. A sinistra agirà Quintero, esperto tuttocampista di soli 1,65 m, mentre a destra è serrato il ballottaggio tra Barcenas e Cooper. Il secondo, in particolare, viene preferito quando è da privilegiare la fase difensiva, vista la sua impostazione da centrocampista centrale.

In attacco è ballottaggio a tre per due posti tra Blas Pèrez, storico capocannoniere della Marea Roja insieme a Luis Tejada, lo stesso Tejada e Gabriel Gomez, meno fisico e più veloce rispetto ai due colleghi.

Immagine

MURILLO 60% – MACHADO 40%
Ballottaggio per una maglia da terzino destro nella difesa a tre panamense. Il ct Gòmez solitamente preferisce il più offensivo Murillo nelle partite in cui deve spingere l’acceleratore, il più accorto Machado quando è necessaria una migliore copertura difensiva.

BARCENAS 60% – COOPER 40%
Ballottaggio tra due giocatori molto diversi per il ruolo di esterno destro nel centrocampo della squadra di Gòmez. Il più giovane e offensivo Barcenas dovrebbe essere il titolare senza grossi interrogativi, ma l’esperto Cooper (che nasce centrocampista centrale d’impostazione) potrebbe dire la sua nelle partite più accorte.

 TORRES 35% – PEREZ 35% – TEJADA 30% (per due maglie)
Ballottaggio per due maglie nell’attacco panamense. Al momento Tejada sembra partire svantaggiato rispetto a Torres e Peres, coppia in grado di completarsi perfettamente. Al fisico minuto e alla velocità del prima, infatti, si contrappone la strapotenza fisica ed aerea del secondo.

 

Immagine

R.TORRES: Difensore massiccio, molto pericoloso nel gioco aereo e discretamente attento in marcatura, Roman Torres è, nonostante la posizione arretrata, una delle stelle del Panama di Gòmez. Il difensore dei Seattle Sounders, autore del gol qualificazione, sembrava infatti promettere tutt’altra carriera in giovane età. Nonostante l’interesse di qualche big europea, infatti, Torres ha finito per arrivare a 32 anni dividendo le sue presenze tra MLS e Liga Aguila, senza mai esplodere veramente. Preso al prezzo base d’asta potrebbe essere una buona rivelazione in termini di affidabilità e, perchè no, di qualche bonus, visto che nonostante abbia sempre segnato poco nelle sue avventure nelle squadre di club, in Nazionale ha già siglato ben 10 marcature.

 

Immagine

PENEDO: In una squadra probabilmente destinata all’eliminazione e che incontrerà ai gironi squadre dall’altissimo potenziale offensivo come Belgio e Inghilterra, è impossibile caldeggiare la acquisto di Penedo, portiere della formazione di Gòmez. I panamensi, sebbene siano una squadra grintosa e determinata, palesano, quando si difendono in campo aperto, un’evidente disorganizzazione difensiva che li porta molto spesso a subire delle vere e proprie imbarcate (su tutte ricordiamo il 4-0 subito dagli USA nel girone di qualificazione). Penedo, dal canto suo, è un portiere che mai ha giocato ad alti livelli e che non garantisce alcuna sicurezza neanche in termini di rendimento.

 

Immagine

PEREZ: Capocannoniere storico della Marea Roja con 43 gol (pari merito con Tejada), Blas Perez avrà, all’importante età di 37 anni, la sua prima vera occasione per dimostrare a tutti di valere più di una carriere divisa esclusivamente tra MLS e Liga MX. L’attaccante attualmente militante nel CSD Municipal (Guatemala), è infatti una punta dal fisico imponente (circa 1.90 m di altezza) e da una discreta qualità nel gioco aereo. Con tutta probabilità ricoprirà un ruolo importante nello scacchiere di Gòmez, anche se sarà difficile e rischioso (considerando anche il girone) puntare troppo su di lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy