Fantacalcio Roma: Alisson top di ruolo a sorpresa. Merito suo o della difesa?

Fantacalcio Roma: Alisson top di ruolo a sorpresa. Merito suo o della difesa?

In queste prime 12 giornate il portiere brasiliano ha stupito tutti con un rendimento straordinario. E’ destinato a crollare o può essere il top di reparto?

Tra i protagonisti di questo buon avvio di stagione della squadra di Di Francesco è impossibile non citare Alisson Becker, che sta convincendo tifosi giallorossi e possessori al fantacalcio a suon di prestazioni super e di clean sheet accumulati. E adesso tutti coloro che lo hanno comprato sognano di aver fatto il colpaccio pagando relativamente un portiere da podio a fine stagione. Ma sarà così o la sua tenuta è destinata a crollare?

LA PORTA MORMORAVA, NON PASSA LO STRANIERO!

Sicuramente il dato che avranno più apprezzato i possessori del portierone brasiliano in queste prime 12 giornate (undici per lui in attesa di Sampdoria-Roma) è il numero dei clean sheet, delle volte che è rimasto imbattuto. Ben 7 volte 11 infatti ha lasciato i suoi possessori senza malus. Questo dato, accompagnato dal fatto che nonostante i due gol presi a Firenze la Roma abbia ancora la miglior difesa del campionato, fanno di lui uno dei big di questo avvio di stagione. Sicuramente abbastanza a sorpresa visto che sfidiamo a dirci in quante delle vostre leghe sia stato pagato più di Donnarumma ad esempio. Peccato solo che la sua media voto al momento non rispecchi, secondo noi, le sue prestazioni. Spesso la Roma tende proprio a concedere poco all’avversario, e questo comporta che Alisson chiuda la propria partita con il semplice 6, che rappresenta il senza voto classico del portiere. Nelle sue prime quattro partite ha collezionato quattro 6 in pagella, e paradossalmente il suo primo 7 se lo è meritato contro la Fiorentina dove ha incassato due gol. In ogni caso questa manica un po’ corta di voti ha influito sulla sua fantamedia che ad oggi è solo di 5,55. Davvero troppo poco per quanto visto in questi mesi. Vi facciamo notare anche che in 11 partite le insufficienze di Alisson ad oggi sono zero.

FU VERA GLORIA? 

Ma questo rendimento straordinario è merito delle prodezze del gatto brasiliano o dell’organizzazione difensiva della squadra di Di Francesco? Come sempre, in questi casi, la verità è nel mezzo. Di Francesco, al contrario di quanto la sua fama raccontasse di lui, non è un allenatore zemaniano prima scuola. Il suo 4-3-3 con difesa alta non parte dalla filosofia del “facciamo un gol più del nostro avversario”, ma solo dall’intenzione spasmodica di tenere la squadra sempre corta. Non a caso, come vi avevamo raccontato anche in avvio di stagione, se Di Francesco oggi allena la Roma è grazie alla stagione d’oro del Sassuolo 2015/16, chiusa al sesto posto con la quarta miglior difesa di tutta la Serie A. Questo per dire che sicuramente una grande parte del merito va data al gioco del tecnico abruzzese. Detto questo però in praticamente ogni partita Alisson ci ha anche messo del suo, con interventi spesso decisivi, come su Bonucci a San Siro, su Masina o su Veretout e Chiesa a Firenze. Ma sono solo alcuni esempi tra i tanti interventi straordinari che, tra campionato e Champions, ha realizzato in questi mesi. Ecco perché siamo convinti che Alisson resterà un top per tutta la stagione. Non al punto di rimanere la miglior difesa del campionato e magari il miglior portiere per rendimento, ma ce lo possiamo aspettare sul podio, quindi potete continuare a credere in lui.

STATISTICHE

11 presenze (100%)
6.23 media voto
5.55 fantamedia
7 clean sheet
0 insufficienze
7 gol subiti (miglior difesa)
1 giallo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy