Fantacalcio, operazione modificatore: a chi affidarsi nelle ultime due giornate

Fantacalcio, operazione modificatore: a chi affidarsi nelle ultime due giornate

Tra squadre ormai senza obiettivi e le fatiche di una stagione intensa sulle gambe, sacrificare un centrocampista o addirittura un attaccante per provare a piazzare il modificatore difesa può essere la scelta vincente per le ultime due di campionato: vediamo su chi fare affidamento.

di Giuseppe Ronco
Operazione modificatore: a chi affidarsi nelle ultime due giornate.

In moltissime leghe le prossime due giornate saranno decisive per limare e definire la classifica finale: che sia per il titolo o per un piazzamento a podio, è fondamentale schierare la miglior formazione possibile. E in un’annata scarsa in centrocampisti prolifici e con moltissimi bomber in calo rispetto alla passata stagione, sacrificare uno slot in uno di questi due reparti per assemblare una difesa a 4 e cercare quei tre punti bonus di modificatore può essere la scelta vincente: vediamo insieme, basandoci sui voti della Gazzetta dello Sport, i nomi da tenere in considerazione.

OPERAZIONE MODIFICATORE: LE CERTEZZE

Dopo 36 partite ciascun fantallenatore sa quali sono i punti di forza del suo reparto arretrato, quei difensori che non deve neanche pensare di lasciare in panchina per propensione al bonus e 6.5 facile. Per le prossime due gare, tenendo in considerazione il rendimento conseguito finora e gli obiettivi ancora in gioco, ecco chi abbiamo individuato per fare da pilastro ai vostri modificatori:

N’KOULOU  (MV 6.27 MM 6.42) – IZZO (MV 6.41 MM 6.87)(TOR): Forse la vera e propria sorpresa tra i difensori top, la coppia di centrali di Mazzarri è risultata fantacalcisticamente devastante. Gli ultimi due ostacoli sono Empoli e Lazio, e i due centrali hanno tutte le carte in regola per fare bene.

CASTAGNE (MV 6.5 MM 7.02) – HATEBOER (MV 6.09 MM 6.86)(ATA): Gli esterni con il Gasp hanno sempre segnato tanto, e loro più di tutti: attaccanti aggiunti listati difensori, saranno decisivi nella corsa Champions della Dea e assolutamente letali per il vostro modificatore.

CHIELLINI (MV 6.41 MM 6.58)(JUV): Anche in una Juventus ormai senza obiettivi, Giorgione spicca sempre per sicurezza e affidabilità. I pagellisti lo premiano, fatelo anche voi: nelle sue mani il modificatore è al sicuro.

KOULIBALY (MV 6.32 MM 6.4)(NAP): Discorso simile a quello fatto per Chiellini, in più i partenopei ospiteranno l’Inter al San Paolo in una partita che è sempre accesa a prescindere dagli obiettivi in gioco: e KK non sfigura mai.

MANOLAS (MV 6.16 MM 6.22)(ROM): In una stagione rocambolesca e piena di alti e bassi per la Roma, lui non ha sfigurato quasi mai: difensore dalle qualità indiscusse e affermate, i giallorossi faranno affidamento sulla sua solidità per inseguire la Champions, e siamo sicuri voi farete altrettanto.

ROMAGNOLI (MV 6.08 MM 6.11)(MIL): 2019 a due facce per il Milan, miglior difesa in Europa fino a metà Marzo: il merito? Se lo dividono Romagnoli e Donnarumma. I diavoli  incontreranno Frosinone e Spal, praticamente già in vacanza, e le occasioni sono delle più ghiotte per portare a casa voti ampiamente da modificatore.

OPERAZIONE MODIFICATORE: IL NOME CHE NON T’ASPETTI

Non solo grandi firme, anzi: spesso la scelta cruciale è proprio quella del quarto interprete, l’uomo con cui completare il reparto. E la sorpresa è che potete avere l’uomo giusto in rosa: quel difensore passato sottobanco, magari preso a 1 credito come settima o ottava scelta e che sta rendendo e ha possibilità di rendere al di sopra delle aspettative:

DJIMSITI (MV 6.02 MM 6.12)(ATA): Partito come fanalino di coda della retroguardia bergamasca, ha lentamente scalato le gerarchie offrendo buone prestazioni. L’infortunio di Toloi e la squalifica di Palomino ne spianano la strada, e le possibilità di portare a casa una sufficienza sono alte.

MORETTI (MV 6.18 MM 6.06)(TOR): L’infortunio di Djidji gli ha permesso di rioccupare stabilmente il ruolo di terzo difensore che aveva onorato a inizio campionato, senza sfigurare: garanzia di sufficienza low cost.

PAJAC (MV 6 MM 6.33)(EMP): Il passaggio al 352 ne ha permesso la crescita, e l’esterno sinistro dell’Empoli darà sicuramente il massimo nelle ultime due chiamate rimaste ai toscani per sudarsi la permanenza in A. Due reti in 11 presenze ne fanno un prospetto assolutamente valutabile.

DEMIRAL (MV 6 MM 6.66)(SAS): Il Sassuolo non ha più nulla da chiedere al campionato, ma tutto sembra fuorchè arrendevole. Contro Roma e Atalanta due sfide non facili in cui, però, Demiral ha le sue possibilità di portare a casa una sufficienza.

BASTONI (MV 6.05 MM 6.25)(PAR): Il Parma ha bisogno di almeno un punto per la salvezza matematica, e con Bruno Alves squalificato si aprono le porte a Bastoni. L’ex atalantino ha già fatto molto bene finora, e la gara contro una Fiorentina spuntata potrebbe essere una buona occasione per schierarlo a completamento di reparto.

BONIFAZI (MV 5.92 MM 6.26)(SPA): Udinese e Milan saranno le ultime avversarie per una Spal già salva. Entrambe ancora in lotta per qualcosa, Bonifazi sarà abbastanza sollecitato e avrà le sue buone occasioni per guadagnarsi una sufficienza.

TROOST-EKONG (MV 5.92 MM 5.86)(UDI): Gli uomini di Tudor dovranno affrontare una Spal priva di obiettivi e un Cagliari praticamente già salvo: in questo momento della stagione le motivazioni incidono moltissimo, e per il difensore friulano ci sono i presupposti per far bene.

LYANCO (MV 5.81 MM 5.63)(BOL): Altro grande protagonista del miracolo Mhiajlovic, fortemente voluto e prelevato dal Torino a Gennaio, il suo contributo sarà sicuramente importante per conquistare il punto che manca al Bologna per la salvezza matematica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy