Fantacalcio Lazio: Miro Klose, ecco i bonus di primavera

Fantacalcio Lazio: Miro Klose, ecco i bonus di primavera

Il tedesco, prima scelta di Inzaghi per il ruolo di centravanti, ripaga il mister con due goal e un assist

Perché no? Perché non crederci e rischiare qualcosa quando tutte le componenti portano chiaramente proprio verso quella soluzione? Ci sono i numeri, ci sono le scelte di un nuovo allenatore che ha tanto da giocarsi, ci sono ancora delle possibilità di conquistare un posto in Europa per la squadra, ci sono le caratteristiche del Campione, c’è anche quell’atmosfera magica che, ad un certo punto e per motivi sconosciuti, bacia di buona sorte un calciatore tanto da concedergli goal ad ogni tocco di palla quando, in altri periodi, neanche a spingerla dentro con le mani. C’è soprattutto un campione del mondo: Miroslav Klose.

Inzaghi: un traghettatore o un progetto per il futuro?

Dopo l’esonero di Pioli e l’insediamento di Simone Inzaghi alla guida tecnica della Lazio alcune cose sono state presto ben chiare: l’ex allenatore della Primavera non si considera un semplice “traghettatore” ma anzi, ha tutta l’intenzione di utilizzare queste poche giornate che restano alla fine del campionato per dimostrare di essere non solo un allenatore “da A”, ma soprattutto un allenatore “da Lazio”. Con questi presupposti appare chiaro che Inzaghino farà di tutto per ottenere il massimo possibile da questa squadra, e se il massimo possibile fosse una qualificazione per l’Europa League si potrebbe tranquillamente gridare al miracolo. Miracolo che darebbe modo a Lotito di confermarlo al suo posto anche la prossima stagione, operazione che in termini economici garantirebbe un notevole risparmio rispetto all’ingaggio di un Mihajlovic et similia. E sappiamo che Claudio Lotito, a certi argomenti, non è mai stato indifferente. Contento Inzaghi, contento Lotito, contenti tutti.

Miroslav Klose: Inzaghi ha scelto il campione tedesco

Tra le scelte difficili che Inzaghi doveva compiere, per affrontare il suo esordio a Palermo, c’era quella del centravanti. Il suo predecessore aveva ruotato tutti e tre gli aventi diritto senza mai lasciar intendere una preferenza netta. Klose però, vuoi per alcuni infortuni, vuoi per la carta d’identità, sembrava essere sempre la terza scelta. Djordjevic in prima battuta, poi Matri che spesso, a seguito di un subentro con goal, si guadagnava il diritto di partire titolare la gara successiva, per poi tornare indietro nelle gerarchie dopo una partita a secco. Inzaghi invece è andato deciso sul tedesco e la scelta ha pagato. Vero che i segnali erano stati positivi anche nel recente passato per Miro: doppietta contro l’Atalanta, assist nel derby poco dopo il suo ingresso in campo, ed una condizione che appariva in costante crescita, con una buona presenza in zona goal non concretizzata a volte per mera sfortuna. Inzaghi lo ha mandato in campo titolare a Palermo e dopo 15 minuti la Lazio era già in vantaggio per 2-0 grazie alla doppietta del centravanti tedesco.

Klose: i suoi goal per l’Europa?

La scelta del centravanti pare tra quelle più convinte di Inzaghi. Probabilmente anche la fiducia a Keita e Onazi potrebbe essere a lungo termine e soprattutto la velocità dell’attaccante senegalese, condita dall’altruismo che gli abbiamo visto mettere in mostra a Palermo, potrebbe fare le fortune della Lazio, se al centro dell’area ci sarà la capacità di Klose di trasformare in goal quei deliziosi assist. Se davvero la scelta del mister biancoceleste di mettere Klose al centro dell’attacco fosse confermata, anche il calendario potrebbe metterci del suo, con diverse partite abbordabili già a partire dalla prossima, con la Lazio che ospita l’Empoli. A parte quella seguente, decisamente proibitiva, allo Juventus Stadium poi i romani incontreranno la Samp in trasferta (difesa blucerchiata non certo imperforabile), l’Inter in casa, il Carpi alla penultima (già salvo? Già retrocesso?) e la Fiorentina in chiusura con i viola che sembrano già adesso aver perduto la strada e le motivazioni. E se i goal dell’attaccante di Opole saranno utili alla Lazio per centrare un obiettivo fino a ieri impensabile, perché non potrebbero aiutare anche qualche fantasquadra che fino a ieri lo considerava l’ultimo dei panchinari?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy