Fantacalcio Atalanta: Come giocherà senza Alejandro Gomez

Fantacalcio Atalanta: Come giocherà senza Alejandro Gomez

Il centrocampista dell’Atalanta resterà fuori per circa venti giorni, vediamo i possibili scenari in casa della Dea.

Negli ultimi giorni abbiamo parlato abbondantemente dell’infortunio del Papu Gomez che lo costringerà a stare fuori per almeno 20 giorni e di cosa può dare al fantacalcio, ma non abbiamo detto  se Reja cambierà lo schieramento  senza il talento dell’argentino. Nelle prossime giornate lo scopriremo e la curiosità è d’obbligo visto che A. Gomez ha collezionato 26 presenze (25 da titolare) in questo campionato. Proviamo ad entrare nella testa del tecnico friuliano.

Atalanta senza Papu Gomez, i possibili scenari.

Reja può abbandonare momentaneamente il 4-3-3 e tornare al 3-5-2 già adottato nelle scorse giornate o pensare di proporre il 4-3-1-2 con Diamanti nel ruolo congeniale di trequartista.

  1. Col 3-5-2: Il terzetto difensivo sarà probabilmente composto da Maisiello,Toloi e Paletta. Sugli esterni a centrocampo Conti a destra e Dramè a sinistra, in mezzo Kurtic, De Roon e Cigarini. Punte Diamanti e uno tra Pinilla e Borriello.
  2. Col 4-3-1-2: In difesa da destra a sinistra Conti, Toloi, Paletta e Dramè; centrocampo Kurtic, De Roon e Cigarini; trequartista Diamanti dietro le punte Borriello e Pinilla con le alternative Gapkè e Monachello.

I giocatori che possono trarre vantaggio al Fantacalcio

In tutto questo i giocatori pià appetibili in attesa del ritorno del Papu Gomez, sono Diamanti (con entrambi i moduli), più vicino alla porta e libero del suo estro con meno compiti difensivi. Gli esterni di dfesa Conti e Dramè più propensi alla fase offensiva con le loro sortite e Cigarini in mezzo al campo spostato più al centro nel suo ruolo naturale, accanto all’olandese De Roon. Per ultimo da segnalare che le punte (Pinilla e Borriello) potrebbero trovare più giovamento soprattutto con Diamanti nel ruolo di trequartista pronto ad innescarle. In tutto questo non abbiamo nominato D’ Alessandro, il ragazzo può essere  utile a partita in corso per dare la scossa con qualsiasi modulo.
Poi arriverà lo sprint di primavera,  il caldo e i campi asciutti, le condizioni ideali per un Papu che tornerà guarito e riposato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy