Fantacalcio, 5 difensori in cerca di rilancio nel 2019

Fantacalcio, 5 difensori in cerca di rilancio nel 2019

Andiamo a vedere quali difensori, che non hanno inciso nel girone di andata, potrebbero risvegliarsi nella seconda parte del campionato.

di Fabio Cancemi
conti milan

Conclusosi il 2018, con la diciannovesima giornata del campionato di Serie A, ci ritroviamo al giro di boa della stagione. Un momento utile alle varie squadre per tirare le prime somme e guardarsi indietro cercando di rimediare agli errori commessi. Ma non è tutto, l’anno nuovo potrà costituire l’occasione del rilancio per quei giocatori che nel girone di andata non hanno potuto dare il proprio contributo o hanno deluso. Vediamo allora, riferendoci ai difensori, i 5 calciatori che potrebbero rilanciarsi nel 2019.


conti milan
Andrea Conti, Milan
(Gazzetta dello Sport MV 5,5 – FM 5,5)

Sembra essere finita l’odissea per il talentuoso terzino destro acquistato a suon di milioni dal Milan due estati fa. Dopo essere stato tormentato da una serie impressionante di infortuni e da varie ricadute, Andrea Conti è finalmente tornato a calcare i campi di Serie A nella penultima partita del girone di andata contro il Frosinone, giocando un quarto d’ora abbondante. Un vero e proprio nuovo acquisto in casa rossonera che, salute permettendo, può costituire un’importantissima freccia nell’arco di mister Gattuso. Ricordiamo, a tal proposito, le sue grandi doti atletiche e in fase di spinta. Il 2019 potrebbe vederlo rilanciarsi prepotentemente. E questo è il nostro augurio al ragazzo.


caldara-milan
Mattia Caldara, Milan
(Gazzetta dello Sport MV /- FM /)

Il rientro di Caldara, rispetto al sopracitato compagno di reparto al Milan, richiede maggiore pazienza ed è previsto intorno alla metà di febbraio. Che dire, il ragazzo in quel di Bergamo ha mostrato delle enormi capacità in marcatura, nello stacco aereo e nel tempismo degli interventi difensivi. Arrivato alla Juve l’estate scorsa, è stato subito ceduto ai rossoneri nell’affare che ha riportato Bonucci a Torino. Si tratta anche in questo caso di un vero e proprio nuovo acquisto in casa rossonera per il 2019. Caldara, infatti, ad inizio campionato non ha mai giocato perché aveva bisogno di tempo al fine di inserirsi negli schemi difensivi di Gattuso, dopodiché è arrivato anche l’infortunio a metterlo fuori causa. In conclusione, il giovane centrale difensivo non ha praticamente mai toccato campo. Chissà che a febbraio il Milan non si ritrovi in rosa il difensore del futuro. Solo il tempo potrà darci le risposte tanto attese.


Ghoulam Napoli

Faouzi Ghoulam, Napoli
(Gazzetta dello Sport MV 6,37 – FM 6,87)

Il terzino algerino, reduce da un gravissimo infortunio che lo ha tenuto fuori per lunghissimo tempo, è tornato in campo col botto, fornendo due assist nel match contro il Frosinone dello scorso 8 dicembre. Mister Ancelotti ha mostrato da subito come faccia grande affidamento su Ghoulam, tant’è che lo ha scelto spesso come titolare anche negli incontri a seguire. Chiaramente sarà anch’egli coinvolto nell’ampio turnover operato dall’esperto allenatore partenopeo, ma siamo sicuri che con le sue abilità atletiche, tecniche e con il sinistro che si ritrova, non avrà difficoltà a scalzare il buon Mario Rui. Il 2019 in casa Napoli potrebbe essere tutto suo.


masiello
Andrea Masiello, Atalanta
(Gazzetta dello Sport MV 5,59 – FM 5,27)

Esperto difensore, ormai radicato in quel di Bergamo, Andrea Masiello non sta vivendo la sua migliore stagione.  Condizionato da alcuni problemi muscolari, è stato costretto a saltare diverse partite e, inoltre, quando chiamato in causa, non sempre ha mostrato la sua proverbiale sicurezza. Nessun gol realizzato fin qui, una notizia per un difensore come lui che il vizietto del gol lo ha sempre avuto. A ciò si aggiunga che al suo rientro dall’infortunio sta ritrovando una concorrenza agguerritissima nei vari Mancini e Palomino. Il girone di ritorno potrebbe rappresentare l’occasione del rilancio per lui, con Gasperini che, pur avendo trovato la quadratura del cerchio nelle ultime partite, difficilmente lo accantonerà.


asamoah-inter
Kwadwo Asamoah, Inter
(Gazzetta dello Sport MV 5,84 – FM 5,68)

D’accordo, non ha mai avuto il piede raffinatissimo, ma di certo non ci si aspettava che faticasse così tanto nello schieramento di Spalletti e che non fornisse neppure un misero assist in 16 partite giocate. Le premesse estive sembravano deporre per ben altro rendimento, in un modulo come quello del mister nerazzurro che, comunque, la spinta degli esterni difensivi la prevede. Il ghanese le qualità le ha ed è lecito aspettarsi un miglioramento da parte sua nel girone di ritorno. Vedremo se ci stupirà nel 2019.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy