Empoli, Zajc: da titolare a riserva?

Empoli, Zajc: da titolare a riserva?

Lo sloveno classe ’94 è veramente diventato una riserva nel nuovo Empoli di Iachini?

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Nessuno lo avrebbe potuto immaginare in estate, ma sembrerebbe proprio che Miha Zajc, la stellina di questo Empoli, alla fine abbia perso il posto da titolare. A giocare un ruolo determinante è stato il cambio di panchina adoperato dalla società: scontenta dai pochi risultati positivi della gestione Andreazzoli, si è optato più per un allenatore ormai specializzato nel sistemare situazioni complicate: il “signor Wolf” della Serie A, Beppe Iachini. Nell’idea di gioco del mister, infatti, sembrerebbe complicato inserire un trequartista che quindi, contro l’Atalanta, ha sacrificato uno dei giocatori di maggior talento, ma riuscendo comunque a centrare la vittoria. Quale sarà quindi il destino di Zajc da qui in poi?

ZAJC E LA SUA POSIZIONE IN CAMPO

All’apparenza sembrerebbe questo il suo destino, a meno che Iachini non cambi la propria identità di gioco, cosa che reputiamo assai complicata. Ma perché “all’apparenza”? Perché noi non crediamo che Iachini terrà a lungo in panchina il giocatore che più e meglio degli altri è capace di inventare la giocata che cambia la partita. È più probabile, infatti, che il mister ed il ragazzo stiano lavorando insieme per trovare una soluzione che permetta a Zajc di giocare “fuori ruolo” e al mister di non snaturare il suo gioco. Un lavoro che sicuramente richiederà un po’ di tempo – quindi sarà improbabile vederlo contro la Spal dal primo minuto – ma che alla fine darà i suoi frutti riportando in campo il trequartista sloveno.

Chi invece rischia maggiormente è Ucan. L’ex giallorosso, dopo essersi messo in mostra positivamente negli scampoli di partita offertigli dalla gestione Andreazzoli, avrà difficoltà a trovare spazio se non in situazioni di estrema necessità. Se, infatti, si stanno avendo difficoltà a trovare spazio per un giocatore ben più fondamentale per il gioco empolese come Zajc, figurarsi quali e quante siano le difficoltà per un giovane in rampa di lancio. Diversa la questione per il diciottenne Hamed Junior Traorè che, come ha già dimostrato, può ricoprire facilmente più di un ruolo a centrocampo. In definitiva, sulla questione Zajc, c’è solo bisogno di avere pazienza: siamo assolutamente convinti che presto tornerà in campo da titolare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy