Empoli, Traorè: da scommessa a titolare e migliore in campo

Empoli, Traorè: da scommessa a titolare e migliore in campo

Il centrocampista dell’Empoli, Hamed Junior Traorè, è stato schierato titolare da Iachini nella gara che ha visto i toscani vincere contro l’Udinese.

di Patrizia Monaco
Traorè Empoli 2018

Dopo il cambio di allenatore, che ha visto il passaggio di testimone tra Andreazzoli e Iachini, ieri pomeriggio l’Empoli è riuscito a conquistare tre importantissimi punti contro l’Udinese. La gara casalinga tra toscani e friuliani ha evidenziato però alcune lacune, su cui il nuovo tecnico azzurro dovrà continuare a lavorare durante la sosta: ieri, infatti, dopo la prima mezzora sembrava che i bianconeri avessero in mano le redini del gioco e che di lì a poco sarebbero stati capaci di chiudere definitivamente la partita a proprio favore.

Soltanto una serie di miracoli di Provedel hanno evitato l’ennesima disfatta degli azzurri, capaci poi di sfruttare al meglio le occasioni concesse da De Paul e compagni. Oltre al portiere di Pordenone, un altro giocatore ha calamitato su di sé l’attenzione generale con delle giocate che hanno convinto tutti, a tal punto da renderlo uno dei migliori in campo: ci riferiamo a Hamed Junior Traorè.

TRAORÈ, IL 18ENNE HA CONVINTO ANCHE IACHINI

Quella di ieri, per il centrocampista classe duemila, è stata la terza gara consecutiva disputata da titolare. Possiamo quindi dire che le sue doti non sono passate inosservate al nuovo tecnico Iachini che, oltre a confermarlo dal primo minuto, lo ha addirittura spostato in avanti sulla trequarti. Forza fisica, velocità e capacità di saltare l’uomo lo hanno reso la “scheggia impazzita” che ha saputo dare filo da torcere alla difesa bianconera fino all’ultimo minuto, in particolare al portiere avversario Musso che in due occasioni gli ha evitato la gioia del gol con due super parate.

Insomma, se fino a qualche giorno fa si pensava che a giocarsi lo spazio alle spalle di Caputo sarebbero stati i vari Zajc, Ucan e Krunic, adesso pare proprio che il giovane ivoriano stia scalando le gerarchie e potrebbe diventare un elemento sempre più valido su cui puntare al Fantacalcio. Se andiamo a vedere i dati statistici delle ultime tre giornate, possiamo notare come Traorè, al pari di tutti i suoi compagni, abbia sofferto le due gare proibitive contro Juventus e Napoli ma anche come ieri, in una sfida di certo più alla portata dei toscani, sia riuscito a farsi valere e a portare a casa un buon 6,5.

La sensazione è che il centrocampista dell’Empoli abbia ancora un ampio margine di crescita e possa confermarsi come un’ottima sorpresa low cost per il Fantacalcio, destinato a migliorare di giornata in giornata: voto assicurato più o meno sempre e propensione al bonus sia leggero che pesante rappresentano elementi che lo portano ad essere un ottimo slot in leghe numerose, da schierare ovviamente nelle gare più accessibili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy