Empoli, Traorè stuzzica: slot primavera o qualcosa di più?

Empoli, Traorè stuzzica: slot primavera o qualcosa di più?

Il gioiellino toscano convince gara dopo gara nella nuova posizione di mezzala. Nome da appuntare sul taccuino o semplice illusione estiva? Scopriamolo insieme

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Un bel colpo di tacco smarcante, contro lo Sporting Lisbona nel trofeo “Cinco Violinos” lo ha fatto balzare al centro dell’attenzione: il classe 2000 Hamed Traorè, prodotto della cantera toscana, è un elemento che il presidente Corsi vuole valorizzare e far conoscere al grande pubblico. Centrocampista che può ricoprire tutti i ruoli, è già pronto per essere considerato anche al Fantacalcio? Ve ne parliamo qui.

EMPOLI, TRAORE’: LA SCHEDA FANTACALCIO

Nella sua prima conferenza stampa da allenatore dell’Empoli, a Andreazzoli fu chiesto quale giocatore l’aveva impressionato di più nei primi allenamenti. La risposta fu secca: Traorè. La società, nonostante la sua giovane età e le mille richieste di prestito provenienti dalla B, ha deciso di confermare il giovane ivoriano che il mister ha provato in tutte le posizioni di centrocampo, compreso il trequartista ed anche la seconda punta. Adesso partirebbe dietro nelle gerarchie, ma non troppo visto che nelle amichevoli precampionato ha letteralmente strabiliato. Per adesso è il primo cambio a centrocampo e se continua così farà diverse presenze. In Serie A le difficoltà aumenteranno ma se giocate con le conferme può essere un elemento particolarmente interessante.

EMPOLI, TRAORE’: L’APPETIBILITA’ DOPO IL PRE-CAMPIONATO

In molti si chiedono se il giovane Traorè, dopo un discreto pre-campionato, possa trovare comunque spazio nella mediana empolese: di seguito riportiamo le sensazioni e i possibili scenari anticipati dai nostri esperti.

Se Traorè possa essere preso maggiormente in considerazione da Andreazzoli? Decisamente sì, soprattutto se verrà ceduto Krunic. Dal punto di vista fantacalcio può essere una buona scommessa: innanzitutto bisogna tenere conto del fatto che non si sta comprando un titolare, ma uno che farà diverse presenze anche da subentrato. Per il resto, è difficile capire dove potrà arrivare giá quest’anno, è un ragazzo di 18 anni su cui la società punta tantissimo per cui è un diamante ancora da sgrezzare. Se matura rapidamente può essere importante già in questa stagione, ma a mio parere questo ragazzo ha un avvenire certo nel calcio che conta. Valutabile, quindi, solo come slot sorpresa che possa garantire un buon numero di presenze in caso di emergenza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy