Empoli, Iachini cambia modulo: Traorè sorprende, Krunic in crescita e su Zajc…

Empoli, Iachini cambia modulo: Traorè sorprende, Krunic in crescita e su Zajc…

Contro la Spal l’Empoli di Iachini si è schierato con un 3-5-2, ecco come potrebbero cambiare le gerarchie

di Francesco Spada, @MoradinGE

Contro l’Udinese il 4-3-1-2 messo in campo da Iachini pareva essere la strada scelta dal neo tecnico, nella trasferta di Ferrara però la squadra si è schierata un po’ a sorpresa con il 3-5-2, un modulo più difensivo che ha visto sedersi in panchina alcuni titolari inamovibili fino a questo turno di campionato. Il nome finito tra le riserve che ha suscitato più clamore è ovviamente quello del talento Zajc ma anche Antonelli e Acquah hanno dovuto lasciare spazio.

EMPOLI, COME CAMBIA LA DIFESA

Il portiere non è cambiato, anche con Iachini il titolare è Provedel, autore di buone prestazioni da quando è arrivato l’allenatore marchigiano. Con l’inserimento del terzo difensore centrale è stato Veseli a prendersi una maglia da titolare accanto a Silvestre e Maietta, quest’ultimo però sta inanellando prestazioni piuttosto negative, potrebbe quindi in futuro esserci spazio per Rasmussen, forse un po’ troppo frettolosamente accantonato dopo un inizio stagione con alti e bassi. Di Lorenzo è stato confermato come esterno destro mentre Antonelli, che era rientrato molto bene dopo l’infortunio sono già due partite che non mette piede in campo a vantaggio di Pasqual. Per Iachini l’ex capitano viola è più adatto come quinto di sinistra in un 3-5-2, anche se pure Antonelli ha grande esperienza come esterno di un centrocampo a 5. Un eventuale cambio di gerarchie è difficile da prevedere viste le comunque buone prestazioni dell’ex Parma e Milan.

EMPOLI, IL TRIO DI CENTROCAMPO

A centrocampo hanno mantenuto le loro maglie da titolare sia Bennacer come regista (altra panchina per Capezzi) sia Krunic (in grande crescita) da interno, mentre per la terza maglia il giovane Traore sembra aver sopravanzato Acquah che non aveva mai saltato una partita dal suo acquisto quando disponibile. La possibilità che le doti di Traorè venissero fuori durante il corso dell’anno erano note, ma sopravanzare così presto un centrocampista muscolare come Acquah non sembrava possibile.

EMPOLI, IN ATTACCO POCO SPAZIO PER ZAJC

Non esistendo più il trequartista a farne le spese è dunque Zajc, sarà difficile vederlo come una riserva per tutto l’anno però bisogna guardare in faccia la realtà e finché verrà proposto il  352 posto per lui da titolare sarà dura trovarlo.
In avanti accanto all‘insostituibile Caputo, trova ormai spazio La Gumina, che ha alzato il rendimento rispetto alle prime 10 partite in cui sembrava proprio fuori categoria. Non che con la Spal abbia giocato divinamente, ma l’impegno e i movimenti giusti ci sono per cui c’è da essere abbastanza fiduciosi su di lui per il proseguo della stagione

EMPOLI, COME COMPORTARSI AL FANTACALCIO

Le certezze sono poche ma comunque di ottimo impatto per il fantacalcio. Il primo nome a cui pensiamo è Caputo, in attacco è inamovibile e sta portando un po’ a sorpresa molti gol in dote. A centrocampo Krunic si sta rivelando un ottimo investimento per titolarità e media voto, difficile che possa perdere il posto. L’altra scommessa è Traorè, che pur essendo incalzato dall’esperienza di Acquah, se continuerà cosi difficilmente tornerà a sedersi in panchina. In difesa gli unici titolari certi sono Silvestre e Di Lorenzo. In porta, come già anticipato, si conferma Provedel il preferito del mister.
Per quanto riguarda Zajc è dura consigliare una sua cessione, il talento c’è ed è stato sempre uno dei più positivi, se lo avete in rosa dategli ancora almeno altre 2-3 chance prima di valutare un’eventuale (e dolorosa) cessione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy