Edin Dzeko – Scheda Estiva Fantacalcio

Edin Dzeko – Scheda Estiva Fantacalcio

Capocannoniere a sorpresa di questa stagione, numeri da record per l’attaccante Top della Serie A. Ci sono le basi per confermarsi l’anno prossimo?

di Kenny Padulano, @KTeamLegend

Parte da oggi una nuova rubrica della redazione di Fantamagazine: ogni giorno analizzeremo la stagione di uno dei protagonisti di questa Serie A 2016-2017, cercando per quanto possibile di tracciarne anche l’eventuale cammino per l’anno venturo.

Sotto la lente di ingrandimento fantacalcistico di oggi mettiamo Edin Dzeko, l’attaccante bosniaco della Roma che si è laureato capocannoniere con 29 gol dopo essere stato uno dei maggiori flop della stagione precedente. Da brutto anatroccolo a cigno di Sarajevo, vediamo i numeri della sua trasformazione.

FANTASTATISTICHE 2016-2017


 

Presenze: 37
Gol: 29
Assist: 8
Media Voto: 6,62
Fantamedia: 8,97
Ammonizioni: 4
Espulsioni: 0


Snobbato in molte aste estive dopo i soli 8 gol con cui aveva chiuso la sua prima stagione in giallorosso, numeri alla mano alla fine Edin Dzeko sarà l’attaccante TOP della stagione. A fargli concorrenza come numeri c’è solo Mertens, che però nella maggior parte delle leghe non era listato attaccante.
Non sono solo i 29 gol a metterlo in cima, ma anche il fatto che abbia giocato praticamente sempre (37 presenze per lui, solo Duvan Zapata e Higuain hanno preso voto tutte e 38 le partite), e che abbia messo a segno anche 8 assist, dato che lo piazza sul podio anche in questa graduatoria dietro a Callejon ed al suo compagno di reparto Salah.
Viste poi anche le sole 4 ammonizioni e l’assenza di cartellini rossi (a differenza del primo anno in A), i numeri sono tutti dalla sua parte. Chi ha avuto il coraggio o la fortuna di puntarci ad Agosto, avrà pagato relativamente poco e avrà raccolto moltissimo. Anche perché prima dell’inizio del campionato il bosniaco sembrava persino in ballottaggio con El Shaarawy per una maglia da titolare, questo non va dimenticato. Mentre già nelle aste di Settembre si era intuito che il posto al centro dell’attacco di Luciano Spalletti fosse ormai suo.

STAGIONE 2017-2018: COSA ASPETTARCI?

E’ chiaro che dopo un anno flop ed uno top ora diventa fondamentale cercare di capire come sarà la terza stagione di Dzeko in Italia. Partiamo col dire che ad oggi ci sono due grandi incognite sulla sua testa. La prima è la scelta dell’allenatore. Spalletti ha già dato l’addio, la Roma sembra intenzionata ad affidare ad Eusebio di Francesco le chiavi dello spogliatoio, e Dzeko non sembra essere il tipico attaccante da squadra di Di Francesco. Ma d’altronde sulla carta non doveva essere neppure l’attaccante perfetto per Spalletti, poi i numeri hanno detto il contrario. Il tecnico attualmente del Sassuolo dovrà dunque essere bravo e dimostrare di poter fare lo stesso lavoro che ha fatto l’ormai ex allenatore giallorosso, sfruttando le grandi capacità del gigante di Sarajevo.
La seconda incognita è la possibile, ad oggi quasi probabile, partenza di Salah. Quest’anno l’egiziano è stata la fonte principale di assist per Dzeko, e perdere un partner così in attacco può essere una limitazione dal punto di vista realizzativo. Ovviamente per poter fare una valutazione più approfondita dovremmo conoscere l’eventuale sostituto di Salah, e questo ad oggi non possiamo farlo.
In buona sostanza quello che ci sentiamo di dire è che Dzeko ha dimostrato di essere un giocatore formidabile, ma persino in questo anno eccezionale non ha dato l’idea di essere quel cecchino capace di metterla dentro alla prima occasione. Se la Roma si dovesse confermare una squadra di forte propensione offensiva, e la scelta di Di Francesco parrebbe andare soprattutto in questa direzione, allora Dzeko può confermarsi a livelli molto alti anche l’anno prossimo. Però una riserva ce la teniamo, specie in considerazione del fatto che il suo prezzo d’acquisto sarà elevatissimo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy