Consigli fantacalcio 33a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli fantacalcio 33a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Ecco tutte le possibili sorprese per la trentatreesima giornata di campionato

La redazione di Fantamagazine, per ogni turno di campionato, vi proporrà uno speciale per analizzare tutte le possibili sorprese delle nostre schede squadra (che potete trovare QUI). Inoltre date uno sguardo ai consigliati e sconsigliati della trentatreesima giornata. Gustatevi i nostri consigli fantacalcio per la 33a giornata della serie A.
Seguici nel nostro canale Telegram! Scarica l’app gratuita dallo store e iscriviti al nostro canale (questo il link, cliccate direttamente da cellulare -> https://telegram.me/fantamagazine). Riceverai gli indisponibili, le ultime news, i voti, i consigli direttamente sul tuo smartphone. Gratis! È un’esclusiva Fantamagazine per te

Bologna-Torino

Gara che darà inizio al trentatreesimo turno di serie A. Tra i rossoblu segnaliamo Rizzo: il ragazzo sta rientrando in condizione, il suo modo di giocare basato su corsa e fisicità è proprio quello che serve per il Bologna, ed è una caratteristica che solitamente piace ai pagellisti. Per cui anche in caso di mancata vittoria è in grado di portare a casa la sufficienza. Tra le fila granata, invece, potrebbe essere l’occasione giusta per schierare Padelli. Il Bologna è una delle squadra che tira meno in porta di tutto il campionato, badando più alla concretezza che allo spettacolo. Non ci aspettiamo goleade, e complice l’infortunio di Perin, Padelli vorrà sicuramente mettersi in mostra per provare a salire sul treno per la Francia.

Carpi-Genoa

Biancorossi impegnati in un delicato match casalingo: servono i tre punti per raggiungere l’obiettivo e tentare l’impresa. E chi meglio di Lasagna, magari entrando a gara in corso, potrebbe regalare al Carpi una grande soddisfazione? Se non avete alternative esaltanti, si può pensare di schierarlo titolare, chissà che non riusciate finalmente a prendere un suo bonus. Dal canto suo il Grifone, archiviata la pratica salvezza, ha una condizione psicofisica invidiabile, e chissà che non possa approfittarne Pavoletti, i cui bonus sono attesi da parecchio tempo e da tanti fantamister. La partita sembra essere proprio quella giusta.

Inter-Napoli

I nerazzurri che non hanno abbandonato ancora i sogni Champions affrontano la rivale più accreditata della Juventus capolista. Partita per gente tosta. Come sorpresa puntiamo quindi su Brozovic, giocatore che sta assumendo sempre più il ruolo di ago della bilancia nel centrocampo dell’Inter. Per i partenopei, la sorpresa potrebbe arrivare da Allan, che dopo un turno di riposo avrà sicuramente voglia di mangiarsi i centrocampisti avversari e magari infilarsi in qualche spazio per giungere alla conclusione.

Atalanta-Roma

Gara proibitiva ma da giocare in tranquillità questa per la squadra di Edy Reja. Tra le possibili sorprese nerazzurre di questo match mettiamo D’Alessandro. Il ragazzo può fare bene anche a partita in corso, ha un passo e un’accelerazione che può dar fastidio a Manolas e compagni e se siete in emergenza un pensierino potete farcelo, visto che, con Diamanti in dubbio, andrà a voto quasi sicuramente. Ai giallorossi invece servono punti per sperare ancora nel secondo posto. E allora puntiamo su Nainggolan, al rientro dalla squalifica, e sulla condizione eccellente di Perotti.

Fiorentina-Sassuolo

Tanta tensione e polemiche in casa viola, come sempre accade quando mancano i risultati. Gli uomini che potrebbero ritagliarsi uno spazio importante nonostante la loro discontinuità sono Zarate, da cui ci aspetta in ogni momento la giocata magica; Borja Valero, che è sempre l’ultimo ad arrendersi e che giocherà molto avanzato, e Ilicic dal quale può sempre arrivare il 5 come il 6,5 con goal. Vedremo stavolta se sarà croce o delizia. Per un Sassuolo che vede a portata di mano il traguardo europeo la sorpresa potrebbero farla Berardi e Defrel, giocatori le cui prestazioni sono sempre imprevedibili, ma dai quali ci si aspetta ogni volta la domenica da sogno (europeo?).

Juventus-Palermo

La Juventus vuole cucirsi al più presto lo scudetto sul petto ed evitare sorprese. E noi, tra le sorprese bianconere, mettiamo Khedira. Vero e proprio amuleto, con lui in campo la Juve mai battuta. Torna dopo le due giornate di squalifica fresco e riposato, chissà che non regali un altro inserimento vincente per riprendere da dove aveva interrotto. Per i rosanero partita sulla carta impossibile, e allora la sorpresa possiamo aspettarcela solo dagli uomini più rappresentativi della squadra, quelli che con il carattere e la determinazione potrebbero tirare fuori il coniglio dal cappello. Chi? Gilardino e Vazquez.

Udinese-Chievo

La salvezza dei friulani passa anche e soprattutto per le partite casalinghe, quelle giocate all’attacco, e quindi ci aspettiamo che Zapata ci sorprenda e finalmente la metta nel sacco. Il Chievo ha una posizione di classifica che lo rende tranquillo, e potrebbe concedere qualcosa al panterone che ha bisogno di ritrovare la via del gol. Da schierare con fiducia. Tra i clivensi le sorprese potrebbero essere gli uomini di maggiore esperienza e grinta, gente tosta che cerca il goal anche nel giardino di casa, gente come l’intramontabile Pellissier e come Pepe, finalmente ristabilito dall’infortunio muscolare.

Verona-Frosinone

Al «Bentegodi» arriva uno scontro diretto e l’ultima chance per i veronesi di agganciare il treno delle terz’ultime. Come possibili sorprese vediamo Ionita e Wszolek. In casa sono sempre schierabili, il primo per gli inserimenti, il secondo per il bonus leggero. Occhio che Wszolek è sempre a rischio malus (mentre Ionita oltre il 5.5 non scende), ma è l’occasione giusta per schierare uno dei due. I ciociari, nonostante i cinque punti in più dell’Hellas, hanno comunque bisogno di una vittoria per superare Carpi e Palermo. Noi puntiamo sulle sorprese Kragl, uno dei più in forma della compagine giallazzurra, e Frara, sempre tra i più positivi, sempre sufficiente in pagella. Senza Sammarco è lui che si inserisce negli spazi e in queste partite ha dimostrato che può anche segnare.

Lazio-Empoli

Lazio a quattro lunghezze dal Milan sesto in classifica e Inzaghi sogna di compiere il miracolo: prendere una squadra delusa e senza motivazioni per portarla verso un traguardo insperato. La sorpresa, in casa Lazio, potrebbe essere Candreva, che ha mostrato grandi miglioramenti a Palermo e potrebbe decidere di tornare anche a bonus. Potrebbe pure scapparci un rigore, chissà. E nonostante la difesa falcidiata dagli infortuni altra sorpresa potrebbe essere Marchetti, uno dei tre, quattro portieri a cui l’infortunio di Perin darà qualche motivazione in più per sperare nella chiamata della nazionale. Per l’Empoli la trasferta si preannuncia complicata, ma segnaliamo come sorpresa Mario Rui. La sua sfida contro Candreva potrebbe finire male, certo, ma visto il rendimento dell’ala laziale così altalenante, se quello di Palermo fosse stato un fuoco di paglia il terzino portoghese potrebbe uscirne trionfatore.

Sampdoria-Milan

Posticipo domenicale che chiuderà la trentatreesima giornata con l’esordio di Cristian Brocchi alla guida dei rossoneri. Tra i blucercerchiati la sorpresa potrebbe essere Muriel, che probabilmente non partirà titolare, ma ultimamente in allenamento si impegna di più e sembra molto più vivo. Ad uno come lui bastano 20 minuti per spaccare una partita. In casa milanista invece puntiamo sulla voglia di ben figurare di fronte al nuovo mister di Romagnoli, ex di turno, di Balotelli, che avrà ancora l’ennesima occasione da sfruttare e di Bacca, che contro Moisander e Diakitè probabilmente avrà diverse occasioni da sfruttare.
Se questo articolo vi è piaciuto, vi forniamo altri articoli sui consigli fantacalcio 33a giornata
Vedi anche -> Consigliati 33a giornata

Vedi anche -> Sconsigliati 33a giornata

Vedi anche -> Indici schierabilità 33a giornata

Vedi anche -> Live ultime dai campi 33a giornata 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy