Consigli Fantacalcio 32a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 32a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Mandzukic, Kolarov, Felipe Anderson e De Paul! Questi e molti altri sono tra le possibili sorprese di questa 32a giornata di Serie A!

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Nuova giornata, e quindi nuovo appuntamento con il Fantacalcio. Mancano poche ore allo scoccare della trentaduesima giornata, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, gli sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutte le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 32a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono delle possibili scommesse per la 32a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.


CAGLIARI – UDINESE

Alla Sardegna Arena si apre questa 32a giornata di Serie A con il match fra Cagliari ed Udinese. I padroni di casa potrebbero aver ritrovato un jolly con il rientro in squadra di Cigarini: in un momento assai complicato per il centrocampo rossoblu che non riesce ad incidere in fase offensiva, i suoi tiri dalla distanza potrebbero risultare essenziali. La squadra di mister Oddo con il rientro di Lasagna potrebbe invece recuperare due giocatori che ultimamente non stanno brillando come De Paul e Jankto. Grazie al gioco dell’ex Carpi, l’argentino potrebbe finalmente ritrovare la via dell’assist, mentre il ceco quegli spazi da attaccare con le sue incursioni che, negli ultimi tempi, sono venute a mancare.


CHIEVO VERONA – TORINO

Al Bentegodi il Chievo Verona di mister Maran ospita il Torino di Mazzarri. I clivensi, per la corsa agli ultimi punti che li separano dalla salvezza, sembrano aver trovato in Stepinski la giusta spalla per Inglese. Andato a segno nelle ultime giornate segnando a Milano e a Napoli, chissà che non possa ripetersi. I granata che non hanno ancora perso le speranze per l’ultimo treno europeo, si affidano ai guantoni di super Sirigu. Non sono molte le possibilità di clean sheet, ma il voto alto è più che alla portata.


GENOA – CROTONE

Terzo anticipo di giornata è quello che, al Ferraris, vede scontrarsi il Genoa ed il Crotone. Finalmente, mister Ballardini, può fare completo affidamento su Giuseppe Rossi che probabilmente partirà dalla panchina, ma che potrà sicuramente mettersi in mostra nella ripresa con le sue qualità ancora inedite in quel di Genova. Per la corsa salvezza del Crotone c’è bisogno del cento per cento di ogni singolo giocatore. Con Simy, mister Zenga, sembra aver trovato il giocatore giusto: professionista serio, ha giocato poco, ma non ha mai detto una parola di troppo. Adesso ha la sua chance e se la gioca.


ATALANTA – INTER

A chiudere gli anticipi del aabato, a Bergamo, si affrontano Atalanta e Inter. Il ritrovato Papu Gomez potrebbe finalmente essere quell’arma in più che quest’anno è tanto mancata alla Dea. Nell’Inter, invece, a poter fare la differenza dopo la cocente sconfitta contro il Torino sono Rafinha, di giornata in giornata sempre più vicino al bonus pesante, e Karamoh che nelle sue ultime prestazioni ha mostrato di poter far cambiare passo a quest’Inter.


FIORENTINA – SPAL

Il lunch match della domenica vede fronteggiarsi la Fiorentina all’inseguimento di un posto in Europa e la Spal a caccia di importantissimi punti salvezza. Nella straordinaria cavalcata viola delle ultime settimane c’è anche lo zampino di un certo Riccardo Saponara che nelle ultime 5 giornate ha sfoderato 3 assist e che potrebbe segnare da un momento all’altro quel gol che tanto cerca per dedicarlo all’amico che non c’è più. La Spal, per cui ogni punto è prezioso, nella scorsa giornata ha riscoperto Federico Viviani che non solo è stato capace di annullare Cristante e di fornire l’assist per il momentaneo vantaggio, ma che è pure andato vicino al gol…


SASSUOLO – BENEVENTO

Nella sfida che al Maipei Stadium vedrà affrontarsi Sassuolo e Benevento sono diversi gli outsiders che potrebbero decidere la partita. Uno di questi è sicuramente Babacar: i suoi compiti difensivi sono ridotti al minimo, e la difesa avversaria di questa giornata non è certo fra le migliori del campionato, la sua appetibilità fantacalcistica si alza notevolmente. Un altro è Iemmello che, anche contro la Juve, è andato vicino al gol. L’ultima sorpresa è Brignola, un giocatore ormai imprescindibile per il gioco di De Zerbi e da cui passano tutti i palloni potenzialmente pericolosi.


BOLOGNA – HELLAS VERONA

Al Dall’Ara il Bologna di Roberto Donadoni ospita l’Hellas di mister Pecchia. Da Verdi nella partita contro il Crotone ci si aspettava molto di più, ma purtroppo ci si è dovuti accontentare di un 5. Adesso c’è l’occasione di riscattarsi e lasciarlo fuori proprio contro gli scaligeri potrebbe non essere una mossa saggia. Le ultime speranza di salvezza per la squadra di Pecchia si riversano sulle spalle del difensore goleador Vukovic e nell’uomo che, quando è entrato ha sempre risposto presente e che ultimamente è riuscito a mettersi in mostra: Franco Zuculini.


MILAN – NAPOLI

Nel big match delle 15, il Milan, a caccia del posto in Europa, affronta il Napoli di Sarri, all’inseguimento della Juventus per la vittoria finale. Il giocatore più geniale fra i padroni di casa, Suso, è apparso spento ultimamente, ma è sempre bene non sottovalutarlo mai perché gli basta una fiammata per incendiare tutto San Siro. La scontata squalifica permette il rientro in campo del metronomo di Napoli, Jorginho, e chissà che con lui in campo la squadra non possa riuscire a ritrovare la stabilità fisica e mentale che ultimamente sembra mancare.


JUVENTUS – SAMPDORIA

Allo Juventus Stadium, nel primo posticipo, la Juventus in cerca di una reazione dopo l’eliminazione dalla Champions, affronta la Sampdoria di mister Giampaolo. Rugani, che nella partita di Benevento è sembrato opaco ed in affanno, vorrà sicuramente rifarsi agli occhi dei tifosi con una prestazione super, mentre, nella partita di mercoledì, è finalmente ritornato il Super Mario Mandzukic, un giocatore che anche quando ha dato tutto può riserbare qualche spiacevole sorpresa per gli avversari. Per la Sampdoria, se le cose dovessero mettersi male, non mancherà di farsi trovare pronto Kownacki; regalerà qualche insperata gioia.


LAZIO – ROMA

A chiudere la 32a giornata c’è il derby capitolino fra Lazio e Roma. Dopo la pesantissima sconfitta a Salisburgo e la conseguente eliminazione dall’Europa League, la Lazio avrà bisogno di tutto il talento e di tutta la fantasia che potrà dare Felipe Anderson, che sia subentrante o titolare poco importa. Nel momento migliore della stagione, dopo il miracolo di martedì sera contro il Barça, la Roma farà di nuovo affidamento sul suo capitano, De Rossi, che con un altro rigore, magari potrebbe regalare la gioia che renderebbe questa settimana, la migliore della storia recente per i giallorossi. E chi altri se non i due esterni alti, Kolarov e Florenzi, potrebbe fare altrettanto bene?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy