Consigli fantacalcio 32a giornata – I consigliati Fantamagazine

Consigli fantacalcio 32a giornata – I consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori consigliati per la trentaduesima giornata di campionato

La redazione di Fantamagazine, per ogni turno di campionato, vi proporrà uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle nostre schede squadra (che potete trovare QUI). Inoltre date uno sguardo agli sconsigliati e alle possibili sorprese della trentaduesima giornata. Gustatevi i nostri consigli fantacalcio per la 32a giornata della serie A.
Seguici nel nostro canale Telegram! Scarica l’app gratuita dallo store e iscriviti al nostro canale (questo il link, cliccate direttamente da cellulare -> https://telegram.me/fantamagazine). Riceverai gli indisponibili, le ultime news, i voti, i consigli direttamente sul tuo smartphone. Gratis! È un’esclusiva Fantamagazine per te

Frosinone-Inter

Il week end inizia con una partita delicatissima al Matusa, soprattutto per i padroni di casa a caccia di punti salvezza. In questo momento nelle fila giallazzurre c’è un Paganini in formissima, come del resto lo è sempre stato in questo periodo dell’anno. Sarà il giocatore in campo che sicuramente farà più chilometri nell’arco dei 90 minuti e, con Telles in marcatura, potrebbe essere anche decisivo in zona goal. In casa Inter quel che serve, oltre ai goal delle punte, è la sostanza di Brozovic. E’ il momento di far capire se è semplicemente un buon dodicesimo o merita davvero il titolo di #epicbrozo.

Chievo-Carpi

Un Chievo tranquillo, e quindi ancor più pericoloso, ospita un Carpi alla disperata ricerca di punti per mantenere la massima serie. Tra i clivensi segnaliamo Birsa, al sesto gol stagionale lo scorso turno con una perla su punizione. Uno di quei giocatori che anche nelle giornate dove non brilla riesce a tirar fuori qualcosa di buono. Con lui c’è anche Meggiorini. Con il Palermo per poco non ci scappava l’eurogoal di tacco. Il giocatore sta bene e contro una difesa non irresistibile potrebbe colpire. In casa emiliana invece il nostro uomo è Lollo. Da falso trequartista, ruolo dove si esprime al meglio, sta facendo vedere buone cose e grande capacità di inserimento.. Il bonus, quando tocca palla è sempre dietro l’angolo e per questo motivo anche in terra veronese lo vediamo assolutamente schierabile. Ha recuperato dall’infortunio che lo ha tenuto fuori sabato scorso, il mister a lui non ci rinuncia mai e anche voi prendete esempio da Castori e schieratelo titolare, non ve ne pentirete. Anche se dovesse partire dalla panchina, come sembra dalle ultimissime, il voto lo dovrebbe prendere e anche in pochi minuti può far vedere grandi cose.

Sassuolo-Genoa

Un Sassuolo che sogna la zona Europa League ospita un Genoa che ha ancora bisogno di punti per essere tranquillo. Se avete in rosa un attaccante del Sassuolo è il momento buono per schierarlo. Sansone (3 gol e 3 assist nelle ultime sette partita) e Defrel (5 gol e 1 assist nelle ultime sei partite) hanno il piede caldo e possono fare molto male; poi c’è Berardi che paradossalmente pare il meno appetibile, ma non si può lasciarlo fuori. Il bonus con lui è sempre dietro l’angolo ed è pure il rigorista di una squadra che di rigori ne riceve. Da schierare. Alle tre punte aggiungiamo il top player difensivo della stagione, quell’Acerbi ormai appetibile non solo per il modificatore, ma anche per i bonus. In casa rossoblù segnaliamo i due uomini più in forma: Suso e Rigoni. Stanno prendendo confidenza con il goal, oltre ad avere alzato il livello delle prestazioni. Da schierare.

Milan-Juventus

Il big match di questo turno, senza dubbio. In un periodo così negativo, in casa Milan, abbiamo scelto di appellarci agli unici due che per rendimento complessivo in queste 31 partite si sono rivelati tra i migliori del Milan. Jack Bonaventura è un po’ la presa alla corrente dei rossoneri e se manca, o non è attaccata bene, la squadra ne risente. Anche lui in appannamento ultimamente ma la partita è troppo importante abbiamo bisogni di lui. Antonelli ha dimostrato di essere uno migliori terzini sinistri del campionato: spinta costante e buonissima fase difensiva. La partita è difficile, ci vuole coraggio a schierare i rossoneri, ma se proprio dovete, loro sono i nomi giusti. In casa Juventus il momento è felice e decisivo. Serve la vittoria per avvicinarsi allo scudetto e frustrare le speranze di Napoli e Roma che inseguono a debita distanza. In linea generale tutti i bianconeri sono da schierare, in particolar modo diciamo Paul Pogba. Le grandi partite sono le sue preferite.

Empoli-Fiorentina

Derby toscano tra due squadre che hanno grande necessità di rilanciarsi. Tra gli empolesi segnaliamo Zielinski,anche se non è proprio il suo miglior periodo stagionale. Però dà sempre la sensazione di essere pericoloso, e la Fiorentina talvolta soffre gli inserimenti dei centrocampisti avversari. Tra i viola ci aspettiamo molto dalle poche certezze di Sousa, primo tra tutti Borja Valero. E poi vogliamo dare una possibilità a Ilicic: forse è presto per rimetterlo tra i consigliati dopo la lunga astinenza da gol, assist e buone prestazioni “soltanto” per la più che discreta partita giocata contro la Samp. Però si può provare a puntare sulla tradizionale volubilità di un giocatore spesso troppo vincolato al suo stato d’animo. Che adesso dovrebbe essere migliorato rispetto agli ultimi tempi.

Napoli-Verona

Prima partita post “caso Higuain”, e sulla carta di meglio non poteva capitare, visto che al San Paolo arriva il fanalino di coda Verona. Assente il Pipita puntiamo su Hamsik: il capitano è in flessione, ma adesso più che mai c’è bisogno di lui per uscire da questo momento difficile e riaccendere le speranze. Naturalmente consigliamo anche Gabbiadini: l’occasione che lui, e tutti i suoi fantapossessori aspettavano è arrivata, per di più in una partita decisamente abbordabile. Insomma, adesso o mai più per Manolo. In casa Hellas naturalmente è quasi impossibile consigliare qualcuno. La rabbia dei partenopei e le differenze tecniche lasciano presagire una partita a senso unico. Così non fosse, o se qualcuno dei veneti dovesse salvarsi, questi potrebbero essere Wszolek e Ionita. Potrebbero fare comunque bene, nonostante le ovvie difficoltà.

Sampdoria-Udinese

A Marassi arriva l’Udinese rivitalizzata dalla cura De Canio e dalla vittoria sul Napoli. Ma la Sampdoria ha bisogno di punti e De Silvestri, specie se si usa il mod difesa, è da mettere perché è in buona forma e non dovrebbe avere grossi grattacapi dal dirimpettaio Armero. Tra i friulani puntiamo sulla predisposizione al bonus di un ritrovato Zapata. Nelle ultime tre partite ha portato tre bonus, 1 gol e 2 assist, con prestazioni in crescendo sintomo di una forma fisica pienamente recuperata. Sarà ancora una volta il principale terminale offensivo della squadra. Con il nuovo allenatore anche Widmer sembra finalmente tornato a prestazioni degne di lui, contro il Napoli ha demolito sistematicamente Gholuam. È in forma e si vede quindi: da schierare.

Torino-Atalanta

Partita che potrebbe essere ricca di goal, visto che siamo in presenza di attaccanti in buona forma. In casa granata c’è da consigliare sicuramente Belotti. Il Gallo è l’attaccante italiano che ha segnato più goal nel 2016 e non vuole più fermarsi, anche per inseguire quel sogno chiamato Europeo. Conte sembra non vederlo, l’unico modo per farlo ricredere è continuare a segnare. Cresciuto nelle giovanili dell’Albinoleffe inoltre, questo per lui è un vero e proprio derby personale. Motivazioni a mille insomma. Ma anche in casa della Dea ci sono un paio di elementi niente male. Partiamo da Pinilla, che dopo l’eurogoal in rovesciata contro il Milan non si può lasciare fuori. Vero che ci sono pochi giocatori imprevedibili nel rendimento come lui, ma è anche vero che nella sua incostanza ha dei momenti di grande prolificità. E poi è tornato il Papu. Non potrà segnare tutte le domeniche ma Gomez a centrocampo è tra gli irrinunciabili. Ora che la lucidità è tornata quella dei tempi migliori, è d’obbligo cavalcare l’onda.

Palermo-Lazio

Partita delicatissima quella di Palermo, con i rosanero che rischiano la retrocessione ed i biancazzurri alla prima con Inzaghi, allenatore promosso dalla primavera per sostituire l’esonerato Pioli. Tra gli uomini di Novellino consigliamo Gilardino. Primo perché si sbatte sempre per la squadra, secondo perché mette paura alle difese anche solo con il nome e terzo perché se non segna lui sarà difficile lo faccia qualcun altro, vista anche l’assenza dello squalificato Vazquez. Tra i laziali chiamati a reagire dopo il derby perso malamente domenica scorsa consigliamo Lucas Biglia, mai insufficiente anche nelle disfatte e bonus da piazzato sempre possibile.E poi Parolo, che appare in crescita e bomber dell’ultimo mese. Sui calci da fermo, ultimamente, sembra essere tornato pericolosissimo.

Roma-Bologna

La Roma, dopo la vittoria nel derby e la sconfitta del Napoli ad Udine, sta accarezzando sogni di secondo posto. La partita con il Bologna sembra quella giusta per continuare ad alimentarli, e quindi i nostri consigliati sono gli uomini offensivi, a cominciare da Perotti, che con Spalletti sembra finalmente aver colmato la lacuna in zona goal, per continuare con Salah, che può piazzare la zampata in qualunque momento. E poi El Shaarawy, sempre più convincente e decisivo in zona goal per finire con Pjanic, finalmente continuo in quanto a voti e con i bonus sempre in canna. Per quanto riguarda i felsinei, invece, difficile consigliare qualcuno. Forse Donsah, in un centrocampo avversario che potrebbe essere non mobilissimo vista l’assenza di Nainggolan e la probabile presenza di Strootman, potrebbe regalare qualche gioia. Minima.
Se questo articolo vi è piaciuto, vi forniamo altri articoli sui consigli fantacalcio 32a giornata
Vedi anche -> Sconsigliati 32a giornata

Vedi anche -> Possibili sorprese 32a giornata

Vedi anche -> Indici schierabilità 32a giornata

Vedi anche -> Live ultime dai campi 32a giornata 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy