Consigli Fantacalcio 29a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 29a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Da Muriel a Mandzukic, da Sansone a Icardi. Ecco tutte le possibili sorprese di giornata!

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Mancano poche ore allo scoccare della 29a giornata della Serie A 2018-19, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, gli sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 29a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori possono essere possibili sorprese  per la 29a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

CHIEVO-CAGLIARI

Sfida salvezza nell’anticipo del venerdì con la sorpresa più grande che potrebbe essere rappresentata da Sorrentino. E’ il portiere più battuto della serie A ma in casa dà il meglio di sé e soprattutto il Cagliari in trasferta fatica sempre molto a trovare la via del goal e inoltre sarà privo di Pavoletti. Per cercare punti salvezza servono goal quindi fidatevi di Stepinski e Pellissier che faranno di tutto per regalare una speranza al Chievo. Dall’altra parte il dinamismo di Barella e la legge dell’ex di Birsa dovranno illuminare la manovra offensiva dei sardi e da loro potrebbero arrivare bonus preziosi.

UDINESE-GENOA

Nell’ultimo turno si è rivisto il Fofana ammirato nelle scorse stagioni che potrebbe rivelarsi l’arma decisiva dei friulani in questo finale di stagione. Destino che spera di trovare anche Kouamè che per prestazioni continua a dare grande apporto ai rossoblu ma che fatica a trovare la via del goal con continuità.

JUVENTUS-EMPOLI

Troppo brutto per essere vero? E’ questa la domanda che gravita attorno a Mandzukic che nell’ultimo periodo ha faticato molto e manca da troppo tempo dalla zona goal. La pausa senza nazionale potrebbe avergli regalato quel riposo utile per ritrovare lo smalto adatto a regalare gioie ai propri fantallenatori. Difficile trovare un punto debole su cui puntare per l’Empoli, ma se dovesse giocare Alex Sandro potrebbe essere Di Lorenzo l’arma in più dei toscani per provare a infastidire i bianconeri.

SAMPDORIA-MILAN

Se il duello Quagliarella-Piatek sarà la sfida vera di questo match, le spalle dei centravanti potrebbero risolvere molti problemi. Da una parte Saponara, in goal all’andata in una delle sue migliori gare in blucerchiato, e Defrel che dopo i problemi extra campo sembra aver ritrovato la gamba e la voglia di goal mostrata all’inizio della stagione; dall’altra Suso, che deve ancora ritrovare lo smalto dei tempi migliori ma che con il suo mancino può sempre far male, e Calhanoglu che dopo il gran goal in nazionale vuole dimostrare ai tifosi rossoneri di poter far gioire con certe perle anche in maglia rossonera.

PARMA-ATALANTA

Gli uomini di Gasperini partono favoriti, ma la coppia goal Gervinho-Inglese è sempre pericolosa e nonostante i ducali abbiano abbassato il ritmo nelle ultime giornate possono sempre risultare insidiosi per le difese avversarie. Con loro non dimenticate un guerriero come Kucka che da quando è arrivato ha portato molti bonus e potrebbe continuare. Nei nerazzurri è Hateboer l’uomo su cui puntare e su cui Gasp ha sempre puntato sulla corsia destra e che ha più volte fatto felice i fantallenatori regalando goal e assist.

FIORENTINA-TORINO

Con Chiesa in dubbio fino alle ultime ore pre-gara, le possibilità di vittoria dei goal passano dalla coppia d’attacco che sarà composta da Muriel, in ottima forma e spesso determinante per la manovra offensiva dei viola. Insieme a lui Simeone o Mirallas, in genere chi subentra fa meglio ma questa volta entrambi possono e devono essere decisivi. Tra i granata, complice la squalifica di Ola Aina, toccherà a De Silvestri prendersi la corsia destra con la voglia di tenersi stretta la maglia da titolare fino alla fine della stagione, e non dimenticatevi che è pur sempre un ex.

FROSINONE-SPAL

La vera sorpresa di questo match per i ciociari potrebbe essere rappresentata dal Benito Stirpe che in questa stagione sembra essere una maledizione dato che il Frosinone non ha mai vinto tra le mura amiche e nel match salvezza contro la Spal potrebbe regalare la prima gioia. Se dobbiamo scegliere un uomo simbolo non possiamo far altro che indicare capitan Ciofani che, nonostante una stagione sottotono, farà di tutto per provare a salvare la sua squadra. Oltre ai soliti noti in casa Spal c’è un giocatore che ha trovato continuità e si è guadagnato la nazionale under 21. Stiamo parlando di Bonifazi che potrebbe anche decidere di regalarsi un goal per festeggiare questo traguardo.

ROMA-NAPOLI

Per uscire dal caos dentro e fuori dal campo, Ranieri potrebbe affidarsi al ritrovato Perotti che in questa sosta ha avuto modo di recuperare definitivamente e rimettersi in piena forma per il finale di stagione. Inoltre potrebbe, o meglio dovrebbe, essere lui il rigorista ufficiale dei giallorossi. Nel Napoli di Ancelotti invece è Mertens la carta vincente, anche viste le condizioni non ottimali di Insigne, e in queste partite sa come esaltarsi e far gioire i propri fantallenatori. Se vi piace l’azzardo, il nome di Meret fa al caso vostro perché potrebbe anche subire un malus ma per diventare grandi servono grandi prestazioni in questo tipo di gare.

BOLOGNA-SASSUOLO

A tratti decisivo contro il Torino, potete fidarvi ancora di Skorupski anche se il Sassuolo ha bisogno di tornare a segnare e vincere con un Babacar, che dovrebbe essere rilanciato dall’inizio da De Zerbi dopo il buon impatto mostrato negli spezzoni di gara che il tecnico gli ha concesso nelle ultime giornate. Per gli amanti della legge dell’ex non scordatevi di Sansone, che contro i granata è stato fermato dal Var ma che ha mostrato di aver tanta voglia di goal.

INTER-LAZIO

Dopo aver perso la fascia ed essere stato lontano dal campo per problemi fisici, potrebbe ritrovarsi titolare alla prima convocazione e quale occasione migliore per Icardi per ritrovare il goal e riprendersi i propri tifosi se non con un goal decisivo nella sfida champions contro i biancocelesti di Inzaghi?! Dall’altra parte la rivelazione è Marusic, che da quando si è visto insidiato da Romulo ha accelerato i giri del suo motore alzando nettamente il livello delle sue prestazioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy