Consigli Fantacalcio 29a giornata – I consigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 29a giornata – I consigliati Fantamagazine

Tutti i giocatori consigliati al fantacalcio dalla Redazione Fantamagazine per la 29a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore allo scoccare della 29a giornata della Serie A 2018-19, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 29a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono i consigliati per la 29a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

CHIEVO – CAGLIARI

Anticipo in chiave salvezza per la 29a giornata tra Chievo e Cagliari. Sempre tra i più positivi dei gialloblù, la spinta di Depaoli in questo match sarà una delle armi principali del Chievo. Giaccherini resta il faro della squadra, e in questo match sarà obbligato a fare la differenza per i gialloblù. Finalmente, un tentativo dopo l’altro, Joao Pedro è riuscito a metterla dentro. Ha anche preso un’altra traversa con la Fiorentina, e quello è anche un gol mangiato; tuttavia le occasioni le ha sempre, per cui vale sempre la pena schierarlo.

UDINESE – GENOA

Lasagna è in netta ripresa. Viene da due gol consecutivi con conseguente chiamata in Nazionale e se non oggi quando ci sta consigliarlo? Battere il ferro finché è caldo, anche perché dai suoi piedi deve arrivare la tanto agognata salvezza. La grinta che ci mette Pussetto è piacevolmente sorprendente. Ormai lo si può considerare il pericolo numero uno per le squadre avversarie perché in ogni azione pericolosa c’è sempre il suo zampino. Ora è qualche turno che non colpisce e speriamo si stia conservando i bonus per i momenti più propizi. Il capitano del Genoa Criscito sta continuando a fornire ottime prestazioni, anche se non viene premiato adeguatamente dai pagellisti. Quasi sempre è il giocatore del Genoa che tocca più palloni, un regista che gioca sulla fascia e mette palloni invitanti in area avversaria.

JUVENTUS – EMPOLI

E’ il suo periodo. Moise Kean vive un momento di forma eccezionale e sta trovando importanti conferme dal campo. Il più giovane giocatore ad aver segnato con la maglia dell’Italia, se dovesse partire titolare come sembra, è assolutamente da schierare. Ha spunti e velocità che possono mettere in seria difficoltà una delle peggiori difese del campionato. La Juventus peraltro viene dalla prima sconfitta in campionato ed è difficile che faccia altri passi falsi, per questo non ci sentiamo di consigliare nessun giocatore dell’Empoli per questo match.

SAMPDORIA – MILAN

Capocannoniere del campionato, Capitano della Sampdoria, rigorista e trascinatore. Reduce da una doppietta dal dischetto in Nazionale e da un nuovo record (marcatore più anziano nella storia della Nazionale italiana). Sarà ulteriormente motivato dalla sfida diretta contro Piatek per la classifica marcatori. Vi servono davvero altri motivi per schierarlo??? Quagliarella si mette.  Dimenticare il derby e ripartire: è questo l’imperativo in casa Milan. Per attuarlo, inevitabilmente, si dovrà fare affidamento sulla vena realizzativa del bomber polacco Piatek. Due settimane fa nella cruciale sfida contro l’Inter non è riuscito a incidere, principalmente a causa degli insufficienti rifornimenti dei suoi compagni. Uno sguardo anche alla classifica marcatori dove il polacco è dietro proprio a Quagliarella e con Ronaldo ai box è l’occasione per allungare sull’asso portoghese.

PARMA – ATALANTA

La squadra di casa, il Parma, arriva da una bruttissima sconfitta contro la Lazio (0-4) e in generale da un periodo di appannamento dopo un girone d’andata di altissimo livello. L’Atalanta oltre ad essere una squadra migliore ha motivazioni importanti essendo in lotta per un posto europeo. Per questa partita valutate bene ogni scelta per quanto riguarda i giocatori crociati. Gomez è la colonna portante della squadra. In più, sarà il più in forma, non avendo dovuto giocare con la Nazionale: il terzo slot nel vostro attacco è irrimediabilmente suo. La chiamata in nazionale l’ha accolta con l’entusiasmo di un bambino: Zapata, non molto social, ha riempito Instagram di foto cariche di entusiasmo e orgoglio. Sarà motivato più che mai al rientro, consapevole che per ripetere l’esperienza della convocazione in una nazionale tosta e competitiva come la Colombia (Muriel e Falcao vorranno pur dire qualcosa) la ricetta è una e una soltanto: segnare, e riprendere a farlo già contro il Parma.

FIORENTINA – TORINO

La Fiorentina in casa ha vinto solo 5 partite sulle 13 fin qui disputate, l’ultima vittoria in campionato casalinga risale a metà dicembre nel derby contro l’Empoli. Aggiungiamo poi l’assenza di Pezzella, leader della squadra nonché capitano. Chiesa sarebbe l’unica vera certezza ma è in dubbio per un infortunio, quindi anche dovesse farcela sarà tutto da verificare in campo il suo pieno recupero. Per tutti questi svariati motivi non è possibile consigliare un giocatore viola. Impegno più complesso delle ultime gare, ma Armando Izzo può fare ancora una grande gara e perchè no cercare nuovamente di buttarla dentro. Vero e proprio top, difficile riusciate a preferirigli 3/4 difensori, va confermato titolare! Stabilmente nella sezione dei consigliati, Ansaldi non ha mai deluso. Se dovesse recuperare Chiesa si avrebbe un interessante scontro sulla sua fascia ma difficilmente si ridurrà a svolgere compiti difensivi. Allo stesso tempo potrebbe scontrarsi in avanti con Laurini ed ha le armi giuste per metterlo in difficoltà.

FROSINONE – SPAL

Titolare in ogni singola partita giocata fino ad ora, lui è sempre l’ultimo a mollare. I voti non sono mai eccessivamente negativi con lui, ma i bonus non sono davvero facili da prevedere. Perché allora consigliarlo? Perché in questa partita, da dentro o fuori, a centrocampo sarà una vera battaglia e Chibsah saprà sicuramente far sentire la sua presenza. Petagna ha zittito chiunque a suon di gol e prestazioni, non vuole fermarsi. Obiettivo salvezza e Nazionale. Come se l’infortunio non fosse mai accaduto, al rientro contro la Roma Lazzari ha arato la fascia destra. Lo sloveno Kurtic, già a quota 5 gol e battitore di tutti i piazzati, potrebbe giovare del lavoro di Lazzari, e perché no, trovare l’inserimento vincente.

ROMA – NAPOLI

Zaniolo è l’unico che si può mettere ad occhi chiusi. State certi che la sufficienza farà di tutto per portarla a casa. E’ andato vicino al gol contro la Spal. Quindi anche contro un avversario tosto come il Napoli, potrebbe lasciare il segno. Kolarov pare recuperato. Anche lui è uno dei meno peggio e si può schierare soprattutto se si cerca un bonus. Contro Dzeko sarà sicuramente una bellissima sfida, che il senegalese Koulibaly ha tutte le carte in regola per vincere. I numeri a dir poco eccezionali del “polacco sbagliato” (così definito dai tifosi azzurri che a lui avrebbero preferito Piatek) li conoscete e per questo stavolta ve li risparmiamo. A questa partita però ci arriva un Milik diverso, rigenerato dalla cura Ancelotti e le cose potrebbero andare in modo diverso.

BOLOGNA – SASSUOLO

Trascinatore assoluto di questa squadra, da quando il tecnico ha messo al centro dell’attacco Palacio la sua pericolosità è aumentata, in ogni caso tutti i palloni della manovra offensiva passano dai suoi piedi. La prima rete al Dall’Ara deve ancora arrivare e il momento è arrivato, adesso da lui ci si attendono i gol pesanti, i gol salvezza per il Bologna, i gol per il titolo per voi possessori. Largo a destra è tutta un’altra cosa, gli arrivano palloni filtranti o spioventi che Orsolini controlla in modo ordinato prima di puntare l’uomo, saltarlo e servire i propri compagni o puntare direttamente la porta. Cresce di partita in partita, forte sia a campo aperto, sia nello stretto, a volte pare imprendibile per gli avversari; finalmente nell’ultima di campionato Boga ha segnato il suo primo gol in Italia. Ci aspettiamo maggiore incisività da parte sua sottoporta, ma listato centrocampista è senza dubbio da schierare, non se ne può fare a meno in questo momento, è la marcia in più dei neroverdi.

INTER – LAZIO

Il ruolo da “trequartista”, sorprendentemente, si addice a Vecino. Va schierato anche solo per il caos che crea inserendosi come una furia nelle difese avversarie. Doppietta con assist contro il Parma, e sprazzi di Magic Luis Alberto sprigionati da tutti i pori. Adesso arriva il momento di confermarsi, in questa nuova posizione da mezzala che paradossalmente lo rende più appetibile. Battete il ferro finché è caldo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy