Consigli Fantacalcio 23a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 23a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Da Sanabria a Donnarumma, da Simeone a Bentancur: ecco tutte le possibili sorprese per la 23a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore allo scoccare della ventitreesima giornata della Serie A 2018-19, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, i consigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 23a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori potrebbero essere una piacevole sorpresa al Fantacalcio per la 23a giornata della serie A, da schierare sperando che possano fare bene. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

LAZIO – EMPOLI

La 23esima giornata si apre con Lazio – Empoli. Toccherà a Caicedo sostituire Immobile, alle prese con un infortunio dopo la partita vinta contro il Frosinone. Compito non semplice, ma ha la possibilità di offrire una buona prova e perché no un bonus come ha fatto contro i ciociari nel turno precedente. La catena di destra dell’Empoli, Di Lorenzo Krunic è attualmente la fonte di gioco più importante della squadra. Il difensore italiano è sempre più in crescita, sempre più positivo, e adesso sta portando anche dei bonus. Il dirimpettaio non è irresistibile, si può provare a metterlo anche se si gioca all’Olimpico. Lo stesso vale per il bosniaco che con il Chievo è stato l’uomo fondamentale e potrebbe esserlo anche giovedì.

CHIEVO – ROMA

L’anno scorso finì 0-0 grazie ad una prestazione clamorosa di Sorrentino, la “cabala” esiste e noi ci crediamo.  Non va schierato per forza di cose, ma spesso e volentieri ci ha abituato a bonus inaspettati il buon Stepinski, il consiglio è quindi di tenerlo in considerazione. Karsdorp è in ballottaggio, quindi se volete metterlo copritevi bene, però secondo noi se dovesse giocare potrebbe portare un bel voto. Il suo primo gol, Cristante, lo ha fatto proprio contro il Chievo. Inoltre potrebbe essere confermato mezzala, e l’appetibilità sarebbe davvero alta. Giocatore da schierare se si vuole un bonus pesante.

FIORENTINA – NAPOLI

La concorrenza non può far che bene a Simeone, con le ultime panchine che dovrebbero aver svegliato il giocatore dimostrando a partita in corso che Pioli non può fare a meno di lui a livello tattico. La passata stagione ha segnato una tripletta al Napoli, difficile che si ripeta, ma potrebbe diventare la loro bestia nera. Dopo un digiuno durato a lungo, Insigne si è sbloccato ed è fondamentale per il suo rendimento un goal per fargli ritrovare la giusta tranquillità nelle giocate. A meno che non si abbiano bomber molto più affidabili di lui, è sicuramente un nome spendibile per questo turno.

PARMA – INTER

Bastoni giocherà contro la sua ex squadra che detiene ancora il suo cartellino. Ragazzo con doti impressionanti, si è preso la maglia da titolare a suon di prestazioni importanti e anche contro la Juventus ha strappato una sufficienza. Ogni settimana che passa Kucka migliora, sopratutto la sua condizione fisica. Infatti contro la Juventus ha retto bene in mezzo al campo e con la sua fisicità è riuscito anche nel fornire ben 2 assist. L’Inter non segna da più di 400 minuti in campionato, però Cedric Soares contro il Bologna ha battuto praticamente ogni piazzato. Per un terzino fantacalcistico, non è male.

BOLOGNA – GENOA

Contro il Frosinone ha subito 4 gol, contro l’Inter è uscito imbattuto Skorupski è comunque un portiere affidabile per il modificatore stando attenti, però, a chi affiancherà in difesa Danilo e ai momenti bui del Bologna. Schierato nel suo ruolo naturale Orsolini aumenta il suo appeal fantacalcistico e andando incontro al giorno della partita sembra essere uno dei pochi elementi dell’attacco privo di problemi fisici e in condizione per fare bene. Gol alla prima palla toccata ad Empoli, gol nella prima a Marassi, con il contorno di un colpo di testa abbastanza facile finito fuori. Insomma gli indizi ci sono perché Sanabria possa essere la possibile sorpresa del “lunch match” domenicale. Il capitano Criscito, riportato sulla fascia, sta ritrovando il suo gioco fatto di anticipi, senso della posizione e palloni giocati con precisione. Orsolini non sarà un cliente facile, ma quando si proporrà in avanti qualcosa di buono può arrivare.

SAMPDORIA – FROSINONE

Il Frosinone potrebbe venire contro la Sampdoria ad arroccarsi cercando di strappare un punticino e con la speranza di colpire i blucerchiati in contropiede. Nel caso di gara chiusa i cambi, che potrebbero comprendere Saponara o Ramirez potrebbero rivelarsi decisivi. Il Frosinone fa molta molta fatica a segnare, questo penalizzando è non di molto le prestazioni di Ciano, l’unico che può risollevare la barca che pian piano e inesorabilmente sta affondando. Beghetto, invece, sta fornendo delle belle prestazioni, tra cui l’ultima giornata contro la Lazio.

ATALANTA – SPAL

Sempre importante per l’economia della squadra, sempre positivo e presente negli ultimi 30 metri. Gomez sta apprendendo per bene la nuova posizione, comincia anche ad essere più valido come bonus pesanti rispetto alla prima parte di stagione. Schierabile, valutando le alternative. Da ex della partita, Petagna, vorrà far vedere ai suoi ex tifosi di cosa è capace. La partita sarà proibitiva, ma si sa che con gli ex niente è impossibile.

TORINO – UDINESE

Il giocatore più tecnico della rosa dei granata, Iago Falque, tornerà titolare dopo un periodo di appannamento, vorrà rifarsi e un posto glielo troveremmo a meno di alternative ottime. Ottima prestazione anche contro Chiesa domenica scorsa. Oramai sono diverse partite che Marco D’Alessandro si è preso la maglia da titolare e dovrà sudarsela come sta facendo ultimamente, sperando in un bonus ,anche leggero, che è ampiamente alla sua portata.

SASSUOLO – JUVENTUS

Locatelli sta attraversando un buon momento di forma: un gol e un assist nelle ultime due partite, sta bene fisicamente e riesce a svolgere con buona continuità le due fasi di gioco, inserendosi spesso e con qualità in area avversaria; inoltre anche i voti ultimamente sono migliorati. Certo la partita è dura, ma il Sassuolo non starà certamente solo a guardare. È vero che Djuricic da esterno d’attacco non si trova proprio a suo agio, però alla fine è pur sempre un centrocampista che gioca in attacco, e i problemi difensivi della Juventus nelle ultime gare potrebbero portare ad almeno un gol del Sassuolo.  Limitatosi al compitino nelle ultime uscite, Allegri si può affidare in questo momento difficile ad un uomo d’ordine e di fisico come Bentancur.

MILAN – CAGLIARI

Finalmente Donnarumma sembra essere tornato ai livelli che gli sono valsi l’attuale contratto. Ottime parate, spesso decisive, gli stanno consentendo di portare a casa valutazioni molto positive in ottica fantacalcistica. Anche i gol subiti si sono ridotti, rendendolo una scelta molto appetibile per il prossimo match. Il capitano Romagnoli sta dimostrando di essere cresciuto molto, sia tatticamente che in quanto ad affidabilità difensiva, diventando un punto di riferimento fisso per i compagni di squadra in fase di copertura. Nel caso di Joao Pedro dipende solamente da due cose: quante volte vedrà palla, e quanto avrà voglia lui di giocare. Nelle partite precedenti veniva da un brutto periodo, dovuto anche al fatto che era spesso al di fuori dell’azione offensiva; con l’Atalanta altra partita anonima, fino a quando ha deciso di prendere in mano la situazione e creare una magia che stava portando a un gol di Pavoletti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy