Cagliari: Niccolò Barella, il centrocampista top per media voto

Cagliari: Niccolò Barella, il centrocampista top per media voto

Il centrocampista cresciuto nel Cagliari sta diventando sempre più una sicurezza al fantacalcio.

Niccolò Barella è ormai una realtà del calcio italiano, con le sue prestazioni sempre impeccabili è diventato un giocatore insostituibile del centrocampo del Cagliari e uno dei migliori potenziali centrocampisti nel panorama italiano.

Barella, classe 1997, è cresciuto nelle giovanili del Cagliari ed ha fatto tutta la trafila fino all’esordio in prima squadra nel 2015, nella sfortunata stagione che vide la retrocessione del Cagliari in serie B. Nella serie cadetta gioca 5 partite, prima di andare in prestito nel Como di Festa, con il quale giocherà 16 partite su buoni livelli. L’anno dopo, con il Cagliari in serie A, per via dei tanti infortuni che colpiscono la squadra sarda riesce a trovare sempre più spazio, fino a diventare titolare inamovibile per Rastelli. Barella ha anche giocato in tutte le nazionali giovanili a partire dall’under 15, fino ad arrivare all’attuale under 21 di Di Biagio.

NICCOLÒ BARELLA: CARATTERISTICHE TECNICHE

Niccolò Barella può definirsi un tuttocampista, infatti può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Nella sua carriera ha giocato mediano, centrocampista centrale, trequartista e mezzala, sia in una linea a 3 che in una a 4, ma è il ruolo di mezzala sinistra quello che interpreta meglio, dove è diventato un perno insostituibile del Cagliari. Barella fa della grinta la sua arma principale, lo si vede praticamente ovunque durante la partita, e, grazie al suo pressing, aiuta la squadra a salire e soprattutto a recuperare palloni. A differenza degli altri centrocampisti grintosi abbina anche un’ottima tecnica e un buon tocco di palla. Lo si può definire, quindi, sia centrocampista di rottura che d’impostazione.

NICCOLÒ BARELLA: COSA PUÒ DARE AL FANTACALCIO?

Barella non può considerarsi un centrocampista da bonus, l’inserimento e il tiro non sono tra le sue abilità principali (l’anno scorso in 29 partite nessun gol e 2 assist). Gli capita spesso di accompagnare l’azione, ma ha nelle corde più il +1 che il +3, come dimostra il grande assist per Sau contro il Milan (nel quale poi Sau colpirà il palo).
Il talentino scuola Cagliari è uno dei migliori centrocampisti “da riempimento”, quei centrocampisti da prendere a pochi crediti, ma con un rendimento altissimo per quanto riguarda la media voto. Nelle prime 3 partite di campionato contro Juventus, Milan e Crotone ha preso 6,5 – 7 – 7,5, per una media voto del 7, con Pjanic è attualmente il migliore centrocampista del campionato per media voto. La strada è ancora lunga, non potrà mantenere una media così alta, ma siamo sicuri che a fine anno la sua media voto sarà superiore a quella del 6.
Barella può quindi essere considerato un ottimo 6° slot, da poter magari affiancare a centrocampisti da bonus ma incostanti per poter salvare le loro giornate storte, non porterà tanti bonus, magari qualche – 0,5 di troppo, ma offre una titolarità costante e un rendimento che potrà solo migliorare, il futuro è dalla sua parte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy