Cagliari, luci ed ombre a Frosinone: che fatica senza Castro!

Cagliari, luci ed ombre a Frosinone: che fatica senza Castro!

Il Cagliari conferma l’apatia di gioco espressa contro il Torino

di Salvatore Russo

Pareggio che non accontenta nessuno quello verificatosi domenica pomeriggio al ‘‘Benito Stirpe”: la squadra di Rolando Maran, orfana di Lucas Castro, non trova la vittoria da ormai quattro turni, palesando alcune lacune in fase di costruzione. E l’assenza del funambolo argentino ha tolto imprevedibilità e sicurezze.

CAGLIARI, DUE INDIZI FANNO UNA PROVA

Se la gara casalinga contro il Torino aveva fornito il primo indizio, il pareggio agguantato a Frosinone ha fornito il secondo, inappuntabile. indizio. Continua dunque il periodo opaco dei rossoblù: l’infortunio di Castro ha condizionato in maniera netta, fino a questo momento, le prestazioni del Cagliari; come dichiarato da Maran i rossoblù non hanno ancora trovato le giuste misure e il gioco ne risente inevitabilmente. A confermare tale situazione la seconda partita da migliore in campo di Cragno.

Il dinamismo del Pata era, per il Cagliari, acqua nel deserto. Anche Joao Pedro sembra aver accusato l’assenza dell’argentino: è ampiamente fallito, infatti, l’esperimento da seconda punta, che ha visto Sau e il dieci rossoblu scambiarsi più volte la posizione in campo. Manca un elemento di raccordo e di corsa, in grado di dare equilibrio e di fare bene anche in fase di non possesso. Il Frosinone nel primo tempo ha legittimato la superiorità numerica a centrocampo ed il vantaggio non è stato casuale.

CAGLIARI, LUCE ED OMBRE

Un punto che fa sicuramente morale in ottica salvezza ma a preoccupare è la lentezza e prevedibilità della manovra, poca corsa senza palla e giocatori chiavi che vanno a fasi alterne. Si è rivisto un pò del Cagliari della passata stagione, dove l’incostanza dei singoli dava vita ad un rendimento altalenante che poco ha da spartire con il gioco mostrato dal Cagliari nelle ultime uscite. Srna pare aver smarrito la brillantezza di inizio stagione, Barella paga ancora la giovane età, incappando in un rosso evitabilissimo. Uniche note positive il gol ritrovato da Farias, giocatore che ha bisogno di  ritrovare fiducia e minuti e il rientro in campo di Klavan, schierato nonostante una non perfetta condizione fisica, fatto che la dice lunga sulle gerarchie in difesa di mister Maran.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy