Bologna, la rinascita di Pulgar: infallibile dagli 11 metri

Bologna, la rinascita di Pulgar: infallibile dagli 11 metri

Il cileno si riscopre rigorista, la cura Mihajlovic lo rigenera: adesso è imprescindibile per il centrocampo rossoblù.

di Giuseppe Ronco
Pulgar, la rinascita: infallibile dagli 11 metri

I 25 anni per un calciatore sono un’età decisiva, l’età in cui arriva il momento di mettere da parte irruenza e indolenza giovanile, sacrificandole all’altare della serietà professionale e della maturità. Ad alcuni questo riesce, ad altri no: ma Erick Pulgar rientra sicuramente tra i primi. Stagione “così così” per il cileno fino alla 27a giornata, quando è arrivato il primo rigore a favore del Bologna: da allora non si è più fermato. Cinque rigori realizzati sui cinque concessi nelle successive gare ne fanno, insieme a Veretout, il miglior rigorista per percentuale realizzativa del campionato.

BOLOGNA, PULGAR RIGORISTA E LEADER

Non fanno meglio di lui né Ronaldo né Quagliarella: il portoghese ne ha segnati 5 sbagliandone, però, uno, mentre Quagliarella è a 6 realizzati su 7 calciati. La medaglia del 100% di percentuale realizzativa se la meritano solo lui e Veretout, tra l’altro avversari prossimi in Fiorentina-Bologna. Mihajlovic ha dato un’aria nuova e rinvigorita allo spogliatoio, rinsavendo una squadra che sembrava perduta e che invece sta mostrando un gioco propositivo, offensivo e votato all’attacco. Non è un caso che siano arrivati 5 rigori in 10 gare da quando il tecnico serbo siede sulla panchina. L’attacco rinforzato con tre uomini dietro la prima punta, manovriera e tecnica (Palacio, altra rinascita), tutti abili nel dribbling come Sansone, Orsolini e Soriano, ha reso gli emiliani più incisivi e pericolosi davanti. E l’esito è un numero incredibilmente più alto di rigori ottenuti.

BOLOGNA, PULGAR: COME GESTIRLO AL FANTACALCIO

E possono gioire di questo Bologna trascinato da Erick anche i suoi fantapossessori. Perché possiamo dire senza problema alcuno che il cileno aveva deluso, almeno fino a un mesetto fa: troppi gialli (21 in 93 partite di Serie A) e rossi (ben due diretti nelle stesse presenze) ne tracciano il profilo di un giocatore che va a malus una volta su tre. Ma ora la sua irruenza sembra placata, e sta crescendo molto sia in rendimento che bonus.

Oltre ai rigori, che costituiscono un’arma importantissima, il regista degli emiliani ha dalla sua anche i piazzati, da cui possono sempre nascere +1 importanti. Una Media Voto fino a poche giornate fa assolutamente insufficiente e che recita, adesso, 5.8 e ben 6.59 come Fantamedia, con due assist e le cinque reti appunto dal dischetto (fonte Gazzetta dello Sport).

Considerando anche la classifica del Bologna, in piena lotta per non retrocedere, Pulgar è sicuramente una carta che può e deve risalire nelle vostre gerarchie fantacalcistiche: un giocatore che, forte di questo status di rigorista ritrovato, può ambire a conquistarsi il vostro terzo/quarto slot, magari rientrando nelle turnazioni e scegliendolo nelle gare meno proibitive.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy