Birsa, non più solo un esterno

Birsa, non più solo un esterno

Il centrocampista sloveno potrebbe tornare ad agire sulla trequarti

di Redazione Fantamagazine

Valter Birsa, arrivato al Chievo l’estate scorsa in prestito dal Milan, è il classico giocatore ben dotato tecnicamente ma anche molto intelligente dal punto di vista tattico.
Sarà per questa sua utilità tattica che nel momento in cui è arrivato, Corini prima e Maran poi, hanno sempre preferito farlo agire come esterno di centrocampo nel 4-4-2 piuttosto che farlo svariare tra le linee sulla trequarti come si poteva presagire al suo arrivo.

Molti fantallenatori sono certamente rimasti delusi da questo suo utilizzo, che ne ha ridotto la pericolosità e definitivamente tagliato i bonus. Per lui lo scorso anno infatti solo 1 assist e 0 gol nonostante le 34 presenze, portando quindi a casa una fantamedia di 5.88, decisamente al di sotto delle aspettative iniziali.

Il nuovo campionato ci ha regalato però qualche speranza di vedere Birsa nuovamente nel suo ruolo più congeniale, per lo meno in alcune fasi della gara. Ad Empoli infatti, dopo un primo tempo decisamente difficile per la squadra, Maran ha deciso di spostare lo sloveno sulla trequarti, andando a comporre un centrocampo a rombo che ha decisamente messo in difficoltà gli avversari e permesso al Chievo di rendersi finalmente pericoloso. Non è poi tanto un caso che proprio in questa gara Birsa sia riuscito a sbloccarsi e trovare il primo gol con la casacca clivense.
Prendiamo quindi lo spunto datoci dal mister per pensare che probabilmente questa sarà una soluzione tattica possibile durante il campionato, che potrebbe permettere a Birsa di giocare più vicino alla porta avversaria e quindi portare qualche bonus in più a casa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy