Atalanta: Pasalic e Kulusevksi gli assi nella manica del Gasp

Atalanta: Pasalic e Kulusevksi gli assi nella manica del Gasp

Freuler e De Roon sono due intoccabili dell’undici bergamasco, ma a causa delle squalifiche il tecnico orobico si affiderà a Pasalic e, chi lo sa, magari anche a Kulusevski.

di Carlo Cecino
Atalanta, la formazione è un rebus: il punto tra squalifiche e turnover.

Potete togliergli chiunque, ma non potete toccargli i due gladiatori di centrocampo. Gian Piero Gasperini infatti, considera Maarten De Roon e Remo Freuler due pedine indispensabili per il suo 3-4-2-1. Posizionati davanti la difesa, i due mediani si combinano alla perfezione: De Roon è un infaticabile ruba palloni, Freuler non sbaglia mai un passaggio e si inserisce in zona gol, come accaduto nella rete contro il Milan di sabato scorso. Ma a causa del giallo beccato nella gara contro i rossoneri, per l’olandese è scattata la squalifica e quindi salterà Torino-Atalanta di sabato pomeriggio.

ATALANTA: IL JOLLY PASALIC

Ecco che quindi l’ex tecnico del Genoa dovrebbe dare a Mario Pasalic la possibilità di giocare al posto di De Roon. Il croato, che sembrava essere sul piede di partenza nel mercato di gennaio, alla fine è rimasto anche perché, grazie all’infortunio di Freuler dello scorso mese, ha giocato titolare contro Frosinone, Roma e Cagliari ben impressionando il Gasp, che ora si affiderà di più a lui, come successo a inizio stagione.

Inoltre, il giocatore di proprietà del Chelsea vorrà sfruttare al massimo le possibilità che gli si presentano, dato che la Dea lo ha acquistato in prestito a 1 milione di euro e il diritto di riscatto è fissato a 15 milioni di euro. Una cifra di non poco conto, che forse in questo momento la società atalantina non sarebbe in grado di sborsare. Ma Pasalic, che ha timbrato 2 assist nella trasferta di Frosinone di un mese fa e un gol nell’ottavo di finale di Coppa Italia contro il Cagliari, farà di tutto per impressionare la dirigenza bergamasca, con la speranza di rimanere nella compagine orobica anche l’anno prossimo.

ATALANTA: PROSPETTO KULUSEVSKI

Se De Roon mancherà nella prossima gara di campionato, chi non ci sarà nell’andata della semifinale di Coppa Italia che vedrà l’Atalanta opposta alla Fiorentina è Remo Freuler. Diffidato, lo svizzero si era fatto ammonire nei quarti di finale contro la Juventus e salterà quindi il match di mercoledì 27 febbraio al Franchi, alle ore 21.00. Gasperini molto probabilmente si affiderà sempre a Pasalic per rimpiazzarlo, ma non è che detto che non faccia giocare anche Dejan Kulusevski.

Il talento svedese classe 2000 è arrivato nel vivaio bergamasco due anni fa e ha impressionato “Gasperson” per la sua duttilità e per la sua tecnica, tanto che da dicembre ha iniziato a far parte del giro della Prima Squadra. L’ex Brommapojkarna, società svedese di Stoccolma, in campionato aveva giocato uno spezzone di gara nella già citata trasferta frusinate, per poi entrare al posto del Papu Gomez a trenta minuti dalla fine nella sconfitta di sabato contro il Milan.

Kulusevksi può giocare sia da centrocampista centrale che da trequartista, e da qui a fine anno inizierà a far parte delle rotazioni di Gasperini, magari subentrando a uno tra De Roon e Freuler sulla mediana e a uno tra Ilicic e Gomez sulla trequarti. Chiaramente prenderlo ora al Fantacalcio è un puro azzardo, ma scommettiamo che nella prossima stagione Kulusevski entrerà in pianta stabile nelle scelte del Gasp? E diventerà così un altro grande talento del florido vivaio atalantino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy