Juventus, Allegri: “Con il Milan forse schiero il tridente”

Juventus, Allegri: “Con il Milan forse schiero il tridente”

Il tecnico bianconero ha parlato alla vigilia della trasferta nella Milano rossonera.

di Fabiola Graziano

Con la beffa in casa contro il Manchester di Mourinho ancora da digerire, la Juventus è in procinto di affrontare il big match contro il Milan. Per l’occasione Massimiliano Allegri ritrova dal primo minuto alcuni pezzi pregiati della sua rosa, come Mario Mandžukić e Blaise Matuidi, a sostegno del punto fermo del suo attacco, quel Cristiano Ronaldo chiamato a reggere il confronto con l’ex Gonzalo Higuain.

LE PAROLE DI ALLEGRI

Tra Cristiano Ronaldo e Higuain: ” Gonzalo farà una partita da ex. Ha dato tanto alla Juve, ma in estate si è fatta una scelta. Ha migliorato il Milan. Sarà piacevole rivederlo. E’ stato un giocatore importante per noi. Ora abbiamo Ronaldo, bisogna sfruttarlo per le caratteristiche che ha, come del resto tutti gli altri. Cristiano segna, la Juve segna. Mercoledì ha fatto un gol straordinario. Mi sembra che lo sfruttiamo al meglio. Mercoledì siamo stati belli, ma abbiamo perso. E questo mi dà fastidio”.

Su Bonucci:Non devo dire niente a Leo. Non ha bisogno dei miei consigli”.

Su Emre Can:Sta bene e ci serve la sua fisicità. In settimana sarà di nuovo a Torino”.

Tra Mandžukić e Matuidi:Domani Mario dovrebbe giocare. Ha avuto bisogno di recuperare soprattutto a livello mentale. Così come Matuidi, che però sarà in campo”.

Sul centrocampo:Khedira ha giocato molto bene con il Manchester. Domani mi devo tenere un cambio in panchina”.

Su De Sciglio:Mercoledì l’ho sostituito perché avevo bisogno di Barzagli per marcare Fellaini. Mattia ha fatto una bella partita solida. E’ in crescita e non è al massimo delle sue potenzialità”.

Sulla formazione:Sono tutti a disposizione. Spinazzola va a giocare con la Primavera. Dovrebbe giocare Cancelo. O partiamo con il tridente Dybala-Ronaldo-Mandzukic davanti, oppure uno dei tre starà fuori. Stanno bene tutti. Bernardeschi, Douglas Costa e Cuadrado saranno cambi importanti. Domani bisogna fare una bella partita. Giocano Bonucci e Chiellini, ma non è semplice scegliere ogni volta i difensori. Abbiamo i migliori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy