Real Madrid – Roma 2-1: bene Florenzi e Pastore, male Marcano

Real Madrid – Roma 2-1: bene Florenzi e Pastore, male Marcano

Si conclude con una sconfitta la International Champions Cup della Roma. Il Real Madrid batte per 2-0 la squadra di Di Francesco.

di Valerio Blasi Xella

Questa volta è la Roma a soccombere nel duello contro un club spagnolo. Dopo aver infilzato per 4-2 il Barcellona, la squadra di Di Francesco si piega ai Blancos del Real Madrid che, prima con Asensio poi con Bale, firmano la vittoria per 2-1. Per la Roma segna Kevin Strootman, su spizzata di testa del solito Schick.

All’inizio Di Francesco decide di schierare una formazione che assomiglia molto a quella titolare: Olsen tra i pali, Florenzi, Fazio, Marcano e Kolarov in difesa; la linea di centrocampo formata da De Rossi, Pastore e Cristante dietro il tridente Dzeko, El Shaarawy e Perotti.

Pochi spunti per il fantacalcio. Il Real era schierato con tutte le proprie stelle e presentava un tasso tecnico di gran lunga superiore a quello della Roma. Molto male la fase difensiva giallorossa. Protagonista in negativo Ivan Marcano. Lo spagnolo ex Porto ha sbagliato in occasione di entrambi i gol.

Spuntato anche l’attacco, con Dzeko, El Shaarawy e Perotti che non sono riusciti a sfruttare gli errori della difesa madrilena.

PROMOSSI

FLORENZI: Decisamente il migliore della Roma. Tanta corsa e cross a ondate continue per il numero 24, fresco di rinnovo. Ottimo anche in fase difensiva.

PASTORE: Si comincia a intravedere un barlume della sua classe. Spesso è impreciso nell’ultima giocata, ma grazie alla sua tecnica apre gli spazi in mezzo al campo e manda più volte in porta i propri compagni.

SCHICK: Sfiora il gol appena entrato nel secondo tempo. Suo l’assist per Strootman.

BOCCIATI

Marcano: Questa volta l’ex Porto stecca la partita. Legge male la prima situazione di gioco, quando Asensio gli scivola alle spalle; perde il duello con Bale in occasione del secondo gol.

Perotti, Dzeko ed El Shaarawy: Attacco spuntato: le possibilità per segnare ci sono, ma nessuno dei tre appare sufficientemente cinico quanto i loro colleghi avversari.

Il Tabellino della partita

Real Madrid (4-2-3-1): Navas; Carvajal (70′ Lopez), Sergio Ramos (45′ Sanchez), Nacho (82′ De Tomas), Reguilon; Ceballos (70′ Odegaard), Kroos (45′ Llorente), Isco (56′ Valverde); Bale (56′ Mayoral), Benzema (56′ Vinicius), Asensio (56′ Vazquez). A disposizione: Casilla, Lunin, Zidane, Leon, Vallejo, Odriozola, Theo Hernandez. Allenatore: Lopetegui

Roma (4-3-3): Olsen (45′ Mirante); Florenzi (63′ Karsdorp), Fazio (45′ Manolas), Marcano (63′ Jesus), Kolarov (70′ Santon); Cristante (45′ Lo.Pellegrini), De Rossi (45′ Gonalons), Pastore (63′ Strootman); El Shaarawy (45′ Schick), Dzeko (70′ Coric), Perotti (45′ Kluivert). A disposizione: Fuzato, Bianda. Allenatore: Di Francesco

Ammoniti: 50′ Ceballos (R)

Marcatori: 2′ Asensio, 16′ Bale, 83′ Strootman

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy